News

I tablet riscaldano il Natale

amazon-kindle-tablet
0 0 Nessun commento

Secondo il parere di alcuni analisti Amazon Kindle Fire sta scuotendo il mercato tablet: è il tablet più desiderato a Natale (22%), dopo iPad 2 (65%)

Il tablet di Hp con WebOs è resuscitato e si piazza al secondo posto delle classifiche di gennaio e di ottobre. Lo riporta NPD. Prima in classifica del mercato tablet Usa è Apple con 11.1 milioni di iPad e Hp ha sorpassato perfino Samsung Electronics, che a livello mondiale è seconda dopo iPad con il suo Galaxy Tab.

Secondo NPD il 76% degli utenti consumer che hanno acquistato un tablet non-Apple non hanno mai preso in considerazione iPad, e ciò indica che un ampio gruppo di utenti consumer sta cercando alternative.

Nel frattempo Natale 2011 si preannuncia al gusto tablet. Amazon Kindle Fire sta scuotendo il mercato tablet:è il tablet più desiderato a Natale (22%), dopo iPad 2 (65%). Lo dice studio ChangeWave. I concorrenti corrono ai ripari con forti sconti: Blackberry Playbook da 16 GB sarà a scaffale a 199 dollari da Best Buy (contro i 450 euro di oggi), Htc Flyer sarà scontato a 299 dollari (contro i 400 euro), Lenovo A1 a 199 dollari e ViewSonic a 169 euro.

Secondo alcune indiscrezioni riportate da Digitimes, il tablet di Amazon potrebbe uscire in due nuove formati nel 2012: accanto al 7 pollici di oggi, un Kindle Fire da 8,9 pollici e 10.1 pollici. Kindle Fire di Amazon a 160 euro

Resta connesso, iscriviti alle nostre newsletter gratuite!

ChannelBiz è il sito di riferimento per tutti gli operatori delle distribuzione che operano nel mercato IT. Programmi di canale, formazione, rebate, servizi, analisi sui trend di mercato e sull’ecommerce sono alcuni dei temi che quotidianamente il sito tratta, parlando non solo ai rivenditori ma a tutti coloro che si occupano di tecnologia, marketing, strategie di posizionamento prodotti. Su queste tematiche ChannelBiz realizza interviste agli attori del mercato, notizie, opinioni, prove prodotto, reportage dai principali eventi sia in Italia sia all’estero.

Seguici