A caccia delle Pmi

Strategie

Ptc promette ai partner di essere in grado di offrire un progetto completo che include software, tecnologie innovative e servizi pre e post vendita

Avanti tutta verso le Pmi. In Italia, Parametric Technology Corporation (Ptc) ha deciso di puntare in modo deciso verso le società di piccole e medie dimensioni, che, secondo quanto afferma l’azienda, si sono mostrate particolarmente sensibili al fascino delle soluzioni software di content management e di product lifecycle management. “Al segmento delle Pmi – spiega Stefano Rinaldi, Country Manager Southern Europe di Ptc – siamo in grado di offrire un progetto completo fatto di software, tecnologie innovative e servizi. Questi ultimi comprendono consulenza e competenze sul processo, sull’implementazione e sul mantenimento di progetti complessi. Non dimentichiamo poi l’education. Allo small e medium business offriamo la possibilità di minimizzare i rischi di progetto e, attraverso metodologie specifiche, di garantire un ritorno dell’investimento”. In questo senso, Ptc ha intenzione di investire in maniera significativa per ampliare la propria rete di Var: è infatti attraverso il trade che l’azienda raggiunge le Pmi, anche se attualmente il canale di Ptc Italia si compone di 18 rivenditori. “Stiamo investendo molto nel trade, sia in termini di risorse sia di budget – prosegue Rinaldi -. Organizziamo seminari congiunti con i principali partner, condividiamo il marketing plan e offriamo supporto alle trattative più importanti, sia sul versante della vendita sia su quello tecnico”. Ptc dispone anche di quattro centri di training certificati aperti ai partner e ai clienti: si trovano a Milano, Torino, Padova e Bari. A questi si aggiunge un quinto centro che organizza piani di formazione verso i clienti negli uffici di Bologna. I corsi sono svolti in collaborazione con i partner. Per il prossimo futuro la società vuole proseguire nell’attività di recruting dei propri rivenditori. “Il requisito minimo che richiediamo a un rivenditore – dichiara Luca Scardoni, Italy & Spain Channel Sales – è che abbia una forte volontà a essere dedicato a Ptc, indipendentemente dalle figure tecniche o di vendita che ha ‘in casa’. Richiediamo poi un minimo di fatturazione dopo i primi sei mesi. A fronte dell’attività che stiamo svolgendo, ci aspettiamo che il numero di clienti del nostro canale aumenti del 7% rispetto al numero attuale”. Ptc Italia annovera oggi 3.500 clienti e una base installata di 34 mila licenze presso settori diversificati, prevalentemente aerospaziale/difesa, automobilistico ed energetico. “Ricaviamo però una buona percentuale di profitti anche dai segmenti industriale e consumer – precisa Rinaldi – concorre in modo sostanziale alla nostra crescita e gli investimenti che stiamo facendo per il potenziamento del nostro canale ci permetteranno di concorrere alla crescita anno su anno”. Requisito, quest’ultimo, previsto dal piano strategico della corporate. “Lo scorso anno abbiamo realizzato un giro d’affari di 22 milioni di euro” – conclude Rinaldi.