A Roma si gettano le basi per un nuovo standard RAEE

News

In occasione del WEEE Forum si presenta ufficialmente il progetto WEEELABEX, il nuovo standard per la raccolta, il trattamento e lo smaltimento di rifiuti elettronici

Il sistema di smaltimento delle apparecchiature elettroniche in Italia risente ancora notevolmente del ritardo con cui è stato accolto il Dectreto Legislativo 151/2005 che prevede un diretto coinvolgimento dei Comuni nella raccolta differenziata di rifiuti RAEE: nel nostro Paese, infatti, la raccolta registra 1,8 kg per abitante contro la media europea di 5 kg.

Rispetto a un anno fa i dati di raccolta e riciclo dei RAEE in Italia sono sicuramente incoraggianti, anche se molto resta ancora da fare per allinearci ai Paesi europei più avanzati competenti – dichiara Giorgio Arienti, direttore generale del Consorzio Ecodom –. L’incontro di oggi rappresenta un’opportunit

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore