Accenture Liquid Studio, la tecnologia si fa liquida per facilitare la digital transformation

Strategie
1 1 Non ci sono commenti

Apre a Milano l’Accenture Liquid Studio, il nuovo centro che aiuterà le aziende ad accelerare il percorso di innovazione, trasformando le loro idee in applicazioni e servizi concreti

“Un’esperienza dove vogliamo che i clienti escano dal Liquid Studio con una marcia in più verso il  digitale, o meglio, verso la trasformazione digitale”. Questo è uno dei punti chiave esposto da Alessandro Marin, Senior Managing Director di Accenture per la divisione Technology per l’Italia, l’Europa Centrale e la Grecia, durante la presentazione, in anteprima, dell’Accenture Liquid Studio a Milano, il nuovo centro che aiuterà le aziende ad accelerare il percorso di innovazione, trasformando le loro idee in applicazioni e servizi concreti. Questo è il senso del centro che a Milano sarà a pieno regime a breve.

Alessandro Marin, Senior managing director Accenture technolgy lead
Alessandro Marin, Senior managing director Accenture technolgy lead

Accenture ha aperto Liquid Studio in California, operativo da marzo scorso e poi a Francoforte e Parigi, dove hanno visto la luce circa un paio di mesi fa e da qui al prossimo marzo si preparano altre aperture per arrivare a coprire tutta l’Europa Occidentale, con l’obiettivo di ‘conquistare’ tutto il mondo.  Liquid Studio è business, tecnologia e persone – esordisce Marin – Ii business è abilitato dalla tecnologia, ma spesso la tecnologia stessa è business, basti pensare a Airbnb o Uber che hanno costruito il loro business sulla tecnologia. Vogliamo unire questi tre elementi e le persone, che sono al centro, in un vortice veloce, perché il time to market accelera in modo drammatico. Basti pensare che nel 2020, l’85% delle applicazioni su cui si lavorerà, oggi non esistono ancora e poi si pensi alla creatività. Non ci sono soluzioni predefinite – continua – la tecnologia è liquida, non è monolitica. Per pensiamo che un ecosistema di vendor e le nuove architetture faciliteranno un nuovo approccio all’innovazione basato sul design thinking.

Nel Liquid Studio – continua – le aziende sperimentano l’innovazione con workshop immersivi, attività di realizzazione di prototipi e sessioni di design thinking a loro dedicate, toccando con mano le tecnologie di frontiera e l’applicazione concreta al loro business. E’ un laboratorio in cui si entra con un’idea e si esce con un vero e proprio prototipo in pochi giorni”, afferma Marin.

Accenture Liquid Studio - sala
Accenture Liquid Studio – sala

Viviamo in un’epoca in trasformazione: nuove cose accadono e cambia anche il modo con cui i clienti fanno business. Gianluca Secondi, managing director Accenture Technology Advanced Technolog e architecture platform, oltre a spiegare che la spesa It odierna va a incidere su cose che forse, domani, non esisteranno più perché sostituite da novità, afferma che “entro il 2017, nel 60% delle iniziative di trasformazione digitale rischiano di fallire per mancanza di un’architettura adeguata e più del 50% della spesa It sarà basata sul cloud entro il 2018. E ancora: sette server su dieci sono consegnati a fornitori di public cloud; entro il 2018 più del 50% dei gruppi di sviluppo inserirà servizi cognitivi nelle app  e nel 2021 un milione di dispositivi Iot saranno venduti ogni ora. Fatta questa premessa è facile pensare a nuove sfide e quindi ci domandiamo come trarre beneficio dalle nuove tecnologie per poi promuovere lo sviluppo di applicazioni su piattaforme globali e costituire elementi portanti per estensione dell’ecosistema”.

Gianluca Secondi, managing director Accenture Technology Advanced-technology-architecture-platform-lead_iceg
Gianluca Secondi, managing director Accenture Technology Advanced-technology-architecture-platform-lead_iceg

Il Liquid Studio consente inoltre alle aziende di beneficiare del ricco ecosistema di alleanze di Accenture, mettendo a loro disposizione le tecnologie d’avanguardia e le competenze digitale offerta da player leader del mercato e facendo leva su open innovation e start up community.

Il nuovo centro opera in stretta collaborazione con il Liquid Studio di Accenture in Silicon Valley, a Parigi e Nantes in Francia, a Kronberg in Germania, oltre che con gli Accenture Labs, dove si sviluppano idee e prototipi attraverso l’applicazione di progetti di Ricerca e Sviluppo.

Whitepaper: Vuoi saperne di più su questo argomento? Scarica il whitepaper: Iperconvergenza dell’IT: pronti per il cloud ibrido

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore