Accenture tenta l’impresa impossibile: scovare minacce mai rilevate

News
0 0 Non ci sono commenti

La piattaforma Accenture Cyber Intelligence Platform esamina flussi di rete, quali Dns, per apprendere, individuare, classificare e notificare comportamenti sospetti associabili a tecniche di cyber attack

Servizi di sicurezza, intelligenza artificiale, servizi cloud e analytics, tutti insieme, più o meno appassionatamente, danno vita alla Accenture Cyber Intelligence Platform.

L’obiettivo che si è posta Accenture è aiutare le aziende a identificare minacce informatiche mai rilevate fino a ora. La piattaforma esamina flussi di rete, quali ad esempio quelli Dns, per apprendere, individuare, classificare e notificare comportamenti sospetti associabili a tecniche di cyber attack. Sostenuta dagli asset as-a-Service di Accenture e dalla Accenture Cloud Platform, la piattaforma di Cyber Intelligence può essere implementata in una settimana. Una volta attivata, la piattaforma inizia automaticamente ad apprendere i comportamenti più comuni nel sistema informativo del cliente, per poi continuare ad evolvere e imparare.

Le aziende possono inoltre facilmente dimensionare il servizio che occorre loro e beneficiare dell’esperienza dei professionisti di Accenture che non solo amministrano la piattaforma, ma sono in grado di analizzare, interpretare e rispondere agli eventi relativi alla sicurezza. La piattaforma è dotata di una versione personalizzata di Open Network Insight – una soluzione open-source che fornisce visibilità delle minacce nell’ambito dell’operatività e della sicurezza dei data center di nuova generazione – oltre che dell’enterprise data hub di Cloudera.

La schermata dei comandi della Cyber Intelligence Platform di Accenture mostra i comportamenti sospetti in near real-time
La schermata dei comandi della Cyber Intelligence Platform di Accenture mostra i comportamenti sospetti in near real-time

“Oggi anche le migliori soluzioni di protezione non sono più sufficienti per confrontarsi in modo adeguato con la nuova realtà della cyber security. Gli aggressori continuano a migliorare le tecniche di attacco informatico e i clienti ci chiedono con urgenza di supportarli su questo fronte”, dichiara Paolo Dal Cin, Managing Director, Accenture Security lead per Italia, Europa Centrale e Grecia.

“Accenture ha già realizzato in Italia importanti soluzioni di Cyber Security Intelligence per primarie aziende nazionali ed internazionali, principalmente nel settore bancario e delle telecomunicazioni, facendo uso di tecnologie innovative e asset proprietari. Attraverso l’applicazione dell’intelligenza artificiale ai security analytics, con questa piattaforma siamo ora in grado di offrire ai nostri clienti servizi di cyber security intelligence ancora più evoluti”, conclude Dal Cin.

La Cyber Intelligence Platform di Accenture accresce il portafoglio di servizi end-to-end di Accenture nell’ambito dei servizi di difesa informatica che includono la definizione della strategia e i processi di trasformazione in materia di sicurezza informatica, il rilevamento automatico della minaccia, il controllo, servizi di advanced analytics e di simulazione, nonché reazione e rimedio all’incidente informatico. Essa rappresenta un ulteriore passo in avanti della strategia di Accenture guidata dalle piattaforme, basata sull’intelligenza artificiale e volta ad accelerare il percorso delle aziende verso un modello di business as-a-service.

Christina Richmond, analista IDC, Program Director Security Services, ritiene che la nuova piattaforma di Accenture costituisca un importante progresso con cui ora le imprese possono migliorare l’analisi dei dati già in loro possesso, identificando rapidamente i crimini informatici in base al loro comportamento invece che attraverso filtri o modelli tradizionali di rilevazione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore