Acer Aspire TimeLineX 5830TG in prova

Prodotti

I nuovi Aspire TimeLineX presentano un design del tutto rinnovato ed elegante e si distinguono per lo chassis blu cobalto. Vantano una batteria che dura per tutta la giornata di lavoro, USB 3.0 e processori Intel di seconda generazione Sandy Bridge sono gli altri punti di forza. Peccato per la batteria integrata non sostituibile dall’utente

Sono disponibili dalla fine del mese di maggio con tre diagonali differenti (13-14 e 15 pollici). Noi proviamo  Acer Aspire TimeLineX 5830TG (15 pollici) e precisamente il modello 2413G50Mnbb, in Italia saranno però disponibili le configurazioni 2626G12Mnbb e 2414G12Mnbb. Proprio quest’ultima è la più vicina al modello da noi provato e la riporteremo per esteso in conclusione di recensione.

Distinguere i nuovi Aspire TimeLineX 5830TG è facilissimo. Sia per la scocca blu cobalto (la cover è in alluminio, il piano di appoggio per i polsi in plastica ma nello stesso colore), sia per le linee filanti, il design molto curato e l’eleganza complessiva di un notebook che nasce in grado di supportare in utilizzi di qualsiasi tipo. Lo spessore massimo di questi notebook è di appena 3,1 cm (nel punto più sottile si arriva a 2,5 cm per 38 cm di larghezza e 25 di profondità), poi basta aprirli per apprezzare il piano tastiera che è incassata in una maschera colore alluminio, per un abbinamento con il blu cobalto davvero originale e gradevole. Tasti a isola e tastierino numerico separato favoriscono la digitazione, peccato per il tasto back slash immediatamente adiacente al tasto Invio: ci ha indotto più volte in errore prima di farci l’abitudine.

Il comparto di dischi e memorie in TimeLine X

Per quanto riguarda il display, si tratta di un 15 pollici (16:9) che supporta la risoluzione nativa 1.366×768. E’ un TFT-LCD retroilluminato a LED con finitura lucida.
Acer Aspire TimeLineX 5830TG vanta un’ottima batteria a sei celle. Grazie anche all’adozione di processore Intel Core i5 di seconda generazione, l’autonomia è un vero punto di forza, ma non poter sostituire la batteria velocemente rimane a nostro avviso uno svantaggio non da poco. Acer ne garantisce qualità e cicli di ricarica (il notebook è testato per 250 cicli di ricarica anno, con la possibilità di arrivare a oltre 1.000 cicli di ricarica, ma se si guastasse, invece di cambiarla, dovrete portare il notebook all’assistenza. E’ possibile invece aprire tranquillamente la base per cambiare disco fisso e memorie. I componenti sono ben accessibili.

La tastiera è incassata in una scocca color alluminio. In evidenza la zona dei diffusori. Il comparto audio non delude.

Caratteristiche tecniche
Acer Aspire TimeLineX 5830TG, così come da noi testato, ci è giunto con in dotazione Intel Core i5 2410M lo stesso, comunque, della configurazione di riepilogo, che troverete in commercio nel nostro Paese. Si tratta di un Sandy Brdige dual core con HyperThreading, ha meno cache rispetto a Core i7 (dispone di 3 Mbyte di cache di terzo livello), la frequenza di clock è di 2,3 GHz, Turbo Boost è supportato. La grafica è integrata, ma questo notebook dispone inoltre di scheda grafica nVidia GT540M Cuda basata su tecnologia Optimus, con supporto per le DirectX 11 e memoria fino a 4 Gbyte (2 Gbyte di memoria dedicata, nella configurazione in vendita in Italia). Anche da questa nota deriva un guadagno per la durata della batteria.

Il notebook ci è arrivato con 3 Gbyte di Ram installata in due comparti (1 Gbyte+2Gbyte). Saranno 4 Gbyte nella configurazione che trovate nei negozi. Queste risorse animano Windows 7 Home Premium a 64 bit. Per quanto riguarda lo storage dei dati si ha a disposizione un unico disco fisso da 500 Gbyte (SSD da 120 Gbyte nella configurazione in negozio) e il masterizzatore Dvd 8X. Per questo modello non è disponibile Blu-ray. La connettività è completa con Wlan e supporto per 802.11 n e Bluetooth 3.0+HS. Sui nostri modelli non c’è il comparto per la connettività 3G.  Aspire TimeLineX vuole distinguersi invece anche nel comparto audio, per questo sopra i tasti è ben visibile la zona di diffusione del suono con sistema Dolby Home Theater v4. Riproducendo trailer scaricati dal Web possiamo confermare la nostra piena soddisfazione in questo senso. E i benchmark poi hanno confermato le nostre impressioni.

Per quanto riguarda la dotazione di periferiche sul lato destro sono disponibili 3 prese USB 2.0, mentre sul profilo opposto si hanno a disposizione la presa cuffia e microfono (separate), un connettore USB 3.0, la presa VGA, Hdmi, presa Ethernet e blocco Kensington.

In evidenza, tra le interfacce, la presa USB 3.0 che si distingue per il colore blu

Acer sul profilo frontale ha collocato un comodo pulsante per la gestione dell’autonomia e il suo controllo. Per esempio, se viene premuto durante la riproduzione di un film, segnala che per passare dall’utilizzo della grafica discreta a quella integrata è necessario chiudere determinate applicazioni, lo stesso pulsante indica il livello di carica con tre colori diversi. In alto a destra è disponibile il classico pulsante P per controllare PowerSmart.
Fatto è che con un utilizzo del notebook di tipo Balanced si arriva a una durata di poco meno di cinque ore e in modalità Power Saver si possono superare sensibilmente le otto ore di utilizzo, in tranquillità. Abbiamo raggiunto questo risultato senza il WiFi attivo, ma guardando di tanto in tanto per qualche minuto i nostri video preferiti, e non è male.

I contenuti multimediali si lasciano gestire con la soluzione preinstallata Clear.Fi che permette anche la condivisione con altri device della casa, la dotazione software nel complesso è molto ricca, con le soluzioni applicative che siamo già abituati a trovare sulle serie Aspire: McAfee e Norton per sicurezza e backup (ma non mancano anche altri tool); per masterizzare è disponibile NTI Media Maker, di serie poi c’è eSobi, Office 2010 di prova e completo in versione Starter, ed è preinstallato anche Skype. Aspire si propone così come è, con già tutto pronto per essere utilizzato. Per il recupero dati e il ripristino non solo ci sono a disposizione i software per creare i Cd di backup inizialmente, ma anche un sito di riferimento ben fatto (finalmente) con risorse hardware, software e di documentazione facili da rintracciare.

L’associazione blu cobalto con l’inserto nella zona poggia polsi e la base tastiera in alluminio rendono i TimeLine SerieX il modello più elegante tra quelli proposti da Acer

Esperienza d’uso e giudizio
TimeLineX è un notebook che offre tanto. Audio e video sono soddisfacenti. Le prestazioni complessivamente si allineano a quanto è importante aspettarsi. L’indice delle prestazioni di Windows arriva a 5.5 di punteggio. Con il minimo dato dal punteggio della RAM che, comunque, nel modello in commercio sarà superiore; e il massimo (6.9) è guadagnato proprio dal processore Intel Core i5. La grafica 3D merita a sua volta 6.7. Se viene sfruttato a fondo il processore, la base di appoggio dei polsi si scalda sensibilmente, senza arrivare a generare fastidio. Buona la tastiera, fatta salva la disposizione del tasto Back Slash. Il touchpad che supporta le gesture è sufficientemente ampio, senza però raggiungere le comode dimensioni che gli hanno riservato i MacBook o Samsung Serie 9 (per fare esempi di prodotti già recensiti). I PcMark Vantage hanno fatto segnare il punteggio complessivo di 4.737, con il punteggio più alto per il comparto Music (oltre 6.000) e Communications 5.300. Tanto per offrire un raffronto, il punteggio complessivo Windows equivalente in passato è stato raggiunto da notebook come Asus N73SV dotato della medesima scheda grafica. Mentre per quanto riguarda il punteggio complessivo PCMark, questo notebook paga pegno per il punteggio del disco fisso 3.480 relativamente basso (ben altro risultato si sarebbe avuto con la configurazione che trovate nei negozi con SSD). Nel complesso, considerato la disponibilità anche della grafica discreta, la diagonale del display e la dotazione complessiva, la nota di una batteria con la possibilità di durata superiore alle 7 ore solo con qualche accorgimento soddisfa pienamente.
Più che buono nelle configurazioni in commercio il rapporto qualità prezzo.

Prezzi e configurazioni italiani
Aspire 5830TG – 2414G12Mnbb con Display 15.6″ HD WXGA CB LED / processore Intel® Core™ i5-2410M / scheda grafica Nvidia GT540 2GB DDR3 / RAM 4GB DDR3 / SSD 120 GB / DVD SM / WiFi 802.11bgn / Batteria 6 cell 3.0 / Webcam 1.3MP HD CrystalEye / Windows 7  / Bluetooth 3.0 costa € 999,00 (Iva inclusa). Si nota la dotazione con disco allo stato solido da 120 Gbyte.
La versione – 2626G12Mnbb vanta inoltre Core Intel i7, ma arriva a costare 1.299 euro (Iva inclusa)

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore