Acer conferma le sue performance

News

Secondo le ultime stime rilevate da Gartner, il mercato dei computer
sembra dare segnali di maggiore dinamismo e in questo contesto Acer
registra ottimi risultati.

Primo trimestre positivo per il mercato dei computer in Europa
Occidentale, che registra, secondo la società di analisi Gartner, un
incremento del 14,2%. Il maggiore dinamismo del mercato, ma anche
un’attenta strategia adottata da Acer, ha consentito alla società di
raggiungere importanti quote di mercato. Nel primo trimestre 2004, Acer,
da sempre uno dei maggiori produttori di notebook, ha avuto una crescita
del 75%, mentre nell’intero mercato dei Pc è riuscita a ottenere una
crescita anno su anno pari al 51,1%, in un mercato che, invece, si è
attestato di poco al di sotto del 21%.
Queste performance, secondo
Gianfranco Lanci, presidente di Acer Emea e dell’International operation
business group, sono frutto della politica adottata dalla sua società in
questi ultimi anni, sempre improntata sull’innovazione e attenta a
interpretare i segnali che venivano dagli utenti, offrendo loro una
ampia gamma di soluzioni. Per Lanci, inoltre, i risultati raggiunti sono
stati ottenuti grazie alla riorganizzazione attuata nell’area Emea a
partire dal 2000, che ha permesso di ottenere maggiore fiducia verso il
marchio, e ha garantito un’offerta tecnologica supportata da adeguati
servizi.
Anche la filiale italiana di Acer ha ottenuto importanti
risultati, secondo le stime fornite da Gartner, con un market share
globale del 19,6%. Analizzando le due fasce di prodotti, desktop e
notebook, Acer rimane al primo posto sui portatili con una percentuale
del 31,7% e una crescita anno su anno che sfiora il 74%; mentre nei
desktop ottiene buoni risultati con uno share dell’11%, nonostante
questo segmento abbia fornito una crescita inferiore al 3%. Per Acer
l’affermazione in ambito desktop e server è più che positiva, in quanto
questo significa riuscire a essere presente in misura più decisa nel
mercato delle piccole e medie imprese.