Acer for Education: un sito ad hoc e partner definiti entro la fine di aprile

News

E’ online il sito Internet di Acer dedicato al mondo Education. Federico Carozzi, Acer Emea Educational Business sales manager, afferma che entro fine aprile sarà online il network completo dei partner

Online il sito dedicato al mondo Acer for Education. “Un hub nel quale saranno inserite informazioni utili e di facile comprensione sull’utilizzo della tecnologia in ambito scolastico”, spiega Federico Carozzi, Acer Emea Educational Business sales manager.

Acer non ha mai avuto un sito dedicato al mondo Education – continua  –  nel quale saranno ben identificati  i target di riferimento della scuola: studenti, insegnanti, amministratori scolastici e famiglie. Sarà diviso in quattro sezioni: la partnership con l’European Schoolnet Association, la sezione dei prodotti e soluzioni e servizi, come per esempio i proiettori. A questo proposito stiamo portando sul mercato un proiettore con configurazione che si sposa con le lavagne interattive. Infine, una sezione apposita in cui saranno inseriti blog e community.  Il sito sarà disponibile nella lingua di ogni paese. Per una scuola sarà possibile entrare nel sito di Acer, entrare nella sezione Education, contattare direttamente Acer o indirizzarsi verso partner di canale”.

Il progetto Acer for Education è realizzato in collaborazione con  l’European Schoolnet association, per sensibilizzare dieci classi, di ogni paese coinvolto (Italia, Francia, Spagna, Regno Unito, Germania, Turchia), all’uso di Pc e dell’informatica.

Acer ha messo a punto uno specifico programma di canale che abbraccerà anche l’Italia. “Acer fa attività nel campo education da molto tempo ma sempre con iniziative legate a singoli paesi – spiega Carozzi – senza una strategia comune. Abbiamo deciso di mettere a fattor comune queste esperienze e per prima cosa abbiamo siglato la collaborazione strategica con l’European SchoolNet. L’obiettivo della società è sia far capire l’uso dei Pc e della tecnologia nelle classi sia svolgere un ruolo  pedagogico. A questo proposito l’European SchoolNet crea un ponte web per dialogare con gli attori coinvolti in questo progetto. Sul portale si registreranno i docenti che scambieranno opinioni e condivideranno informazioni. Con questo progetto – spiega Carozzi – vorremmo accelerare l’evoluzione naturale per arrivare a portare un pc per alunno”.

Acer ha sempre adottato una strategia di canale indiretto, e anche in questo caso, la società sta costituendo un programma di canale ad hoc. Entro fine aprile il network dei partner nei principali paesi sarà completato nel sito internet. “A livello europeo stiamo certificando gli Acer education center, partner che opereranno attraverso questa certificazione. Questi – spiega Carozzi – saranno selezionati secondo due regole di ingaggio. In primo luogo dovranno dimostrare di essere attivi nel mondo education, di aver rivenduto soluzioni per la scuola, come per esempio, oltre ai pc, anche le lavagne interattive o servizi quali le garanzie; in secondo luogo che abbiano un ventaglio di offerta ampio. Non stiamo cercando molti partner ma pochi e affidabili. In particolare – spiega Carozzi – una media di due per regione italiana e lo stesso sta avvenendo a livello europeo”. Acer ha stanziato un referente in ogni nazione.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore