Acquisti online: il replay arriva col programma fedeltà

News

Secondo una ricerca di Maximiles condotta sulle abitudini di acquisto via web, in Italia il 62% dei consumatori online sarebbe disposto a ripetere l’esperienza dove si offra anche un programma fedeltà

In Italia il 62% dei consumatori online è disposto a ripetere l’esperienza d’acquisto in un determinato negozio se questo offre anche un programma fedeltà. E’ questo il risultato di una ricerca condotta da Maximiles sulle abitudini di acquisto via web in Italia, Spagna, Francia, Germania e Regno Unito.

La fiducia e fidelizzazione verso i negozi online sembrano dunque dipendere dagli strumenti e dai programmi che questi offrono agli utenti. Il 20% degli italiani attribuisce infatti alla presenza di un programma fedeltà la motivazione che li spinge a utilizzare sempre lo stesso sito per i propri acquisti. La classifica europea che scaturisce dalla ricerca di Maximiles mostra che gli italiani risultano secondi solo agli spagnoli, che occupano primo posto con il 25%.

Seguono poi i francesi (17%), gli inglesi (13%) e all’ultimo posto i tedeschi (6%) che sembrano i meno interessati a questo tipo di promozione.  A seconda del loro comportamento le tipologie di cliente online sono principalmente due: il cliente ricorrente: il consumatore trova non solo il prezzo migliore ma scopre che il negozio scelto offre un programma di raccolta punti o altro strumento di fidelizzazione.

La probabilità che torni per il prossimo acquisto è molto alta. Il cliente one shot: il consumatore non trova il prezzo più conveniente e il negozio non offre nessun programma di fidelizzazione. La probabilità che in futuro torni a fare acquisti in quel negozio è molto bassa.

La ricerca di Maximiles ha sottolineato inoltre che i consumatori dei paesi più toccati dalla crisi sono anche i più predisposti alla ricerca dei vantaggi offerti da un programma fedeltà. Infine, sebbene italiani e spagnoli siano i consumatori online più fedeli d’Europa, sono anche quelli che hanno acquistato meno online negli ultimi 12 mesi.

Solo il 36% degli italiani e il 32% degli spagnoli ha infatti dichiarato di aver effettuato più di 5 acquisti via Internet nell’ultimo anno, contro il 60% di francesi e tedeschi e l’81% degli inglesi.

La ricerca evidenzia poi che i prodotti maggiormente acquistati online dagli italiani sono relativi a cultura, tempo libero e viaggi – ad esempio DVD, libri, voli aerei, soggiorni in albergo – a dimostrazione che internet ha ancora ampi spazi di sviluppo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore