Acronis detta le sei regole per non perdere i dati

News

Acronis ha rilasciato sei suggerimenti che possono contribuire a proteggere la vita digitale e scongiurare il rischio di eventuali perdite di dati

Acronis ha rilasciato sei suggerimenti che possono contribuire a proteggere la vita digitale e scongiurare il rischio di eventuali perdite di dati. Come negli anni scorsi, anche quest’anno i dispositivi mobili come smartphone, tablet e laptop sono i regali di Natale più popolari.

Giovani e meno giovani, esperti di apparecchiature digitali o neofiti del computer, sempre up-to-date o piuttosto vecchio stile, tutti tengono salvati nei propri dispositivi vecchi e nuovi dati digitali preziosi e unici di elevato valore personale, come ad esempio foto di famiglia o gli Sms del proprio amato dopo il primo appuntamento. Tutti questi dati importanti possono facilmente andare perduti se il dispositivo viene ad esempio rubato o danneggiato.dati, flusso, data@shutterstock

Per avere la certezza che i dati restino al sicuro e si mantengano integri, indipendentemente dal dispositivo in cui sono memorizzati e da ciò che accade con i dispositivi mobili, Acronis ti consiglia di eseguire sempre un backup dei dati. Segui questi 6 semplici passi per non farti cogliere impreparato in caso di emergenza:

  1. Esegui backup periodici! È consigliabile eseguire il backup dei dati regolarmente. In primo luogo, creare un backup completo di tutto il sistema e quindi impostare salvataggi automatici e incrementali. Con il backup incrementale viene memorizzato solo ciò che è cambiato o che è stato ricreato dopo il backup precedente, in modo da risparmiare spazio su disco e abbreviare i tempi del backup.
  2. Esegui il backup dell’intero sistema! E’ utile adottare una soluzione di backup con la tecnologia di imaging. In questo modo è possibile eseguire il backup dell’intero sistema, compresi il sistema operativo, le configurazioni e tutti i file. Optando per una soluzione di backup riguardante i soli file, ad esempio, non potrai ripristinare alcuna configurazione. E non dimenticare di eseguire il backup anche dei dati salvati su altri dispositivi!
  3. Proteggi il tuo sistema due volte! Regala una doppia sicurezza ai tuoi dati più preziosi. Salvali non solo su un hard disk esterno, ma anche nel cloud. Con il software giusto, è possibile crittografare i dati in modo che nessun altro possa leggerli, e nel cloud i dati sono protetti anche contro i danni fisici, come ad esempio quelli causati dal fuoco o dalle rotture accidentali.
  4. Verifica il ripristino! Le emergenze possono verificarsi in qualsiasi momento. Verifica il tuo backup, in modo da poter ripristinare il sistema in modo rapido in caso di guasto. Non c’è niente di peggio che scoprire che il backup effettuato è inutile!
  5. Metti i dati al sicuro prima di eseguire qualsiasi installazione! Prima d’installare nuovi programmi, aggiornamenti i driver , esegui sempre un backup completo, per non rischiare di perdere tutti i dati importanti. Se infatti qualcosa va storto, puoi semplicemente fare affidamento sul backup.
  6. Assicurati di crittografare i dati in modo affidabile! La sicurezza dei dati non si limita alla creazione di copie di backup. Aspetti quali la crittografia e la gestione dello spazio di memoria non devono mai essere trascurati. Se sceglii di memorizzare i dati nel cloud, evita di affidarti a fornitori che offrono ridotte possibilità di crittografia o che non le prevedono affatto, perché altrimenti corri il rischio di consentire ad altri utenti del server, di accedere abusivamente ai tuoi dati. Scegli quindi per una soluzione di backup in grado di offrirti opzioni di sicurezza come la crittografia dei dati di backup alla sorgente e che consenta di memorizzare i dati in un CED di fiducia – possibilmente nel tuo Paese.
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore