Agli italiani piace lo shopping di gruppo online pan-europeo

NewsRetail

Join2Buy ha diffuso i primi dati relativi alla distribuzione degli acquirenti online dal suo lancio in Europa. Francia, Spagna e Italia conducono la classifica degli aderenti a questo nuovo modello di shopping online

L’Italia è tra i protagonisti dello shopping di gruppo pan-europeo.

Join2Buy ha diffuso i primi dati relativi alla distribuzione degli acquirenti online dal suo lancio in Europa. Francia, Spagna e Italia conducono la classifica degli aderenti a questo nuovo modello di shopping online. Lo fanno da una posizione nettamente dominante: in Francia si concentrano il 35% degli utenti, mentre in Spagna il 30% e in Italia il 20%.
Questi dati mostrano la rapida proliferazione di questa tendenza nei paesi del Mediterraneo.

I dati mostrano anche il consolidamento dello shopping online nel nostro Paese. Accelera infatti la crescita dell’e-commerce in Italia, passando dal +17% annuo registrato nel 2010 al +20% del 2011, per un giro d’affari totale che sfiora i 10 miliardi di Euro. Solo in questo ultimo anno (aprile 2011 – aprile 2012), secondo l’Osservatorio eCommerce B2c, promosso da Netcomm e School of Management, Politecnico di Milano, la popolazione complessiva italiana che ha utilizzato internet per l’acquisto di prodotti ha avuto un aumento del +11%.

L’aumento dell’offerta ha svolto un ruolo di vitale importanza. Il boom delle piattaforme di shopping online e lo sviluppo di nuove tecnologie da parte di aziende ‘tradizionali’ sono stati tra i fattori più importanti per il progresso dello shopping online in Italia. Un altro aspetto che ha contribuito a questa crescita è stato il miglioramento degli strumenti di accesso e di sicurezza dell’acquisto.

La crisi ha portato un cambiamento di mentalità negli acquisti online. Il fattore prezzo è aumentato di importanza nel processo di decisione d’acquisto e ha anche favorito l’arrivo di un nuovo gruppo di consumatori che erano abituati a una modalità di shopping tradizionale e off-line. Queste persone stanno iniziando a utilizzare questo nuovo modello di e-commerce proprio per i suoi prezzi più bassi.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore