Agostino Santoni è il nuovo presidente di Assinform

CarriereNews

Eletto dall’Assemblea dei soci, Santoni guiderà Assinform fino al 2017. Succede a Elio Catania, eletto presidente di Confindustria Digitale

Agostino Santoni è il nuovo presidente di Assinform, l’associazione aderente a Confindustria che raggruppa le aziende dell’Information & Communication Technology in Italia. Eletto  dall’Assemblea dei soci, Santoni guiderà Assinform fino al 2017. Succede a Elio Catania, eletto nei giorni scorsi presidente di Confindustria Digitale.

Santoni, 47 anni, dal dicembre 2012 è Amministratore Delegato di Cisco Italia. Ha maturato una profonda esperienza manageriale nel settore Ict, culminata nella carica di Amministratore Delegato di SAP in Italia, ricoperta nei tre anni precedenti. Il manager, che ha iniziato il suo percorso professionale in Compaq Computer, ha rivestito ruoli di crescente responsabilità per la filiale italiana di HP e per la capogruppo. Agostino Santoni
Entrato in HP nel 1997 come Marketing Program Manager della divisione Personal Computer, ne è rapidamente diventato Marketing Manager e nel 2000 ne ha assunto la guida in qualità di Business Manager.
In seguito, fra il 2002 e il 2008, ha rivestito ruoli di vertice in HP Personal Systems Group, prima come Direttore Commercial Channel & SMB, poi come Vice President & General Manager ed infine come Vice President & Enterprise Sales Director di HP Italia. Attualmente è membro della Giunta di Camera di Commercio Monza e Brianza e del Consiglio Generale di Confindustria Digitale.

Il neo Presidente Assinform, nell’accettare il nuovo incarico e nel presentare le linee programmatiche per il prossimo quadriennio, ha dichiarato: “Sono consapevole di assumere un incarico molto impegnativo – ha dichiarato Santoni – Più che in altri Paesi, in Italia c’è bisogno di innovare  facendo più ampio ricorso alle tecnologie digitali nelle imprese, nelle amministrazioni pubbliche e ovunque si crei valore e conoscenza. Assinform si batte da tempo perché ciò avvenga. È importante continuare a farlo, con maggiore energia, non solo contribuendo all’ammodernamento del nostro Paese, ma anche dando più ampie prospettive al nostro settore, che è parte strategica ed essenziale della filiera industriale e dei servizi in Italia.”
Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore