Anno di crescita per Brother

News

Nell’esercizio fiscale terminato a marzo, Brother Industrie ha riportato una
crescita del 14.9% rispetto l’anno passato. Bene Europa e Italia.

Ha sfiorato i 5.000 milioni di dollari il fatturato
dell’esercizio fiscale concluso lo scorso 31 marzo di Brother
Industrie
. Rispetto l’anno passato, l’azienda ha riportato una crescita
del 14.9% globalmente, e un aumento del 44.9% dei profitti che si sono attestati
a quota 251 milioni di dollari.
Il fatturato mondiale deriva per il 71% dalle macchine per ufficio,
multifunzione, stampanti, fax ed etichettatori elettronici; le
macchine per cucire a uso domestico e industriale hanno contribuito per il 17%;
la rimanente porzione proviene da altre linee di prodotto di importanza minore,
non commercializzate in tutto il mondo.
In Europa il giro d’affari di Brother si è attestato a oltre 1.500
milioni di dollari.
Bene l’Italia che registra una crescita dell’8%
rispetto il precedente esercizio. Osservando nel dettaglio il contributo delle
diverse aree geografiche, la più importante è quella delle Americhe, che
concorrono al 33% del fatturato; segue l’Europa con il 31%, il Giappone con il
26% e l’Asia con il 10%.

Autore: Redazione
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore