Apc: agli sgoccioli un programma ad hoc per gli e-tailer

Strategie

Fabio Bruschi, Director Channels & Partner Programs di Apc by Schneider Electric Emea, annuncia la novità che riguarderà l’azienda per il prossimo anno. A giorni il test europeo del programma per incentivare le vendite attraverso il web

Apc lancerà, a inizio 2012, un programma di canale dedicato al mondo degli e-tailer.

Si tratta di un programma “volto a incentivare le vendite attraverso il web”, spiega Fabio Bruschi, Director Channels & Partner Programs di Apc by Schneider Electric Emea. “In Europa abbiamo un canale e-tailer importante e – dice – a livello europeo stiamo sviluppando un programma ad hoc. Da tempo avevamo in programma di realizzarlo e ora siamo giunti al traguardo. Ci sono già un paio, forse tre, paesi europei in lizza per essere i pilota, ma tra questi non vi sarà l’Italia. Potrebbe essere applicato agli operatori locali ma non saranno dati incentivi ai singoli venditori – spiega – ma pensiamo a una sorta di rebate a livello aziendale”.

Fabio Bruschi

Nel 2010 il tema costante per l’It è stato quello del rinnovamento dei data center che ha favorito la crescita della società. Nel 2011 Apc punta a potenziare l’offerta per i data center favorendo all’interno del suo canale indiretto la crescita di professionalità e capacità di system integration, fino alla consegna di un progetto chiavi in mano.

Secondo Bruschi e Stefano Sabbatini, Business development & marketing operation Apc, incontrati a Canalys 2011, “l’opportunità più immediata per ora è rappresentata dal cloud privato perché ancora molti clienti stanno approcciando il cloud dal punto di vista privato – spiega Bruschi – utilizzando un datacenter di loro proprietà per ottimizzare le risorse e solo una risorsa public per fare semplicemente azioni come il back up. Per questo – spiega Bruschi – a oggi non mi sembra che su questo fronte ci siano grandi opportunità. Lo sviluppo dipende dall’infrastruttura di banda. Dove la banda larga non è sviluppata rappresenta un limite allo sviluppo della public cloud “, afferma Bruschi e Sabbatini incalza: “E’ come vendere auto sportive senza che nel paese ci siano strade dove queste auto possano correre”.

“In tutti i Paesi dell’area europea – spiegava Bruschi qualche tempo fa a Channelinsider.it è per noi fondamentale sviluppare le capacità del canale di proporre soluzioni per il data center, lavorando sulla value proposition e sulla corretta implementazione di programmi di vendita e di marketing”.

I programmi di canale puntano su investimenti per il momento della formazione, con un sistema di elearning via web uniforme a livello europeo che si completa per i partner del livello Elite (specializzati in reti e data center) con un’ampia apertura di tipo pratico nei centri di competenza di Apc.

Una novità a livello di incentivo non solo aziendale , ma anche personale dei team di vendita, è “un reward program anche per i partner certificati al primo livello (Registered), con l’obiettivo di ricompensare i partner di canale in modo proporzionale al volume generato e al mix di prodotti venduto, con una modalità di gestione semplice, tramite web”.
Il programma Apc Rewards si rivolge ai rivenditori It e ai partner che possono iscriversi online e registrarsi singolarmente o in gruppo per accumulare più velocemente punti. Una volta diventati membri del programma, è possibile pianificare le attività di vendita e di formazione per guadagnare i punti necessari per il premio desiderato.

Mano a mano che i partner aumentano il volume dei propri affari, guadagnano punti su ogni vendita considerata valida dal programma. “Si tratta di un incentivo individuale che va a toccare il singolo venditore più che l’azienda”, spiega Bruschi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore