Apple brevetta l’autografo digitale

News
Apple@shutterstock

Apple ha messo a punto un sistema che permette di avere la dedica del proprio scrittore preferito anche in versione non cartacea

Apple brevetta l’autografo digitale.

Con la diffusione degli e-book, Apple ha messo a punto un sistema che permette di avere la dedica del proprio scrittore preferito anche in versione non cartacea.

Attraverso un’applicazione per iPhone e iPad, l’autore del libro potrà apporre la propria firma in modalità wi-fi su una ‘pagina’ bianca che sarà inserita dopo ogni copertina.
Se per esempio, si partecipa alla presentazione di un libro, l’autore, attraverso il proprio iPhone o iPad, potrà scrivere inviare la dedica.ebook@shutterstock

Per evitare falsi, l’autografo sarà certificato attraverso iBooks Author che ne dimostrerà l’autenticità. Ma Apple introdurrà un’ulteriore novità: oltre alla possibilità di autografare un libro in wi-fi, la firma virtuale potrà essere inviata anche attraverso un servizio di messaggistica.

E in questi giorni, secondo quanto riporta RaiNews24, il Comitato per il Mercato Interno dell’Unione europea ha proposto un nuovo emendamento per la legge sui dispositivi radio che obblighi i produttori di telefonia ad adottare un unico standard per le unità di ricarica.

L’Ue, in particolare, punta il dito contro Apple, ad oggi l’unico brand che fornisce un alimentatore proprietario in ambito smartphone. Se è vero che su un estremo ha inserito un connettore USB, dall’altro ce n’è comunque uno esclusivamente compatibile con gli iPhone. E questo non fa altro che alzare costi e incrementare il livello di rifiuti elettronici poiché non è possibile il riutilizzo con altri dispositivi.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore