Apple delude gli analisti, nonostante crescite a doppia cifra

News

Apple scivola in Borsa dopo la delusione delle attese degli analisti, nonostante chiuda il terzo trimestre dell’anno fiscale 2012 con ricavi in aumento del 23% e un utile netto a più 21%

Gli aumenti a due cifre di ricavi e utili non bastano. Apple delude le attese degli analisti e scivola in Borsa, dove nelle contrattazioni after hour arriva a perdere fino al 6%. Il terzo trimestre dell’esercizio fiscale 2012 si chiude per Apple con ricavi in aumento del 23% a 35 miliardi di dollari e un utile netto in progresso del 21% a 8,8 miliardi di dollari, o 9,32 dollari per azione.

I risultati sono sotto le attese: il mercato scommetteva su ricavi per 37,25 miliardi di dollari e un utile per azione di 10,37.

Secondo l’Ansa, è la seconda volta negli ultimi 20 trimestri, secondo la stampa americana, che Apple non centra le attese degli analisti. A preoccupare è il rallentamento delle vendite di iPhone: nel terzo trimestre è stato venduto in 26 milioni di esemplari, il 28% in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso ma il 26% in meno rispetto ai tre mesi precedenti. Un calo che viene imputato all’attesa per l’iPhone che, comunque, non è atteso prima della fine dell’anno, lasciando temere agli osservatori un’ulteriore flessione delle vendite nei prossimi mesi.

Nel terzo trimestre Apple ha venduto 17 milioni di iPad, l’84% in più rispetto all’anno scorso, 4 milioni di Mac con un aumento del 2% e 6,8 milioni di iPod, in calo del 10%.

Per il trimestre in corso Apple prevede ricavi per 34 miliardi di dollari e un utile per azione di 7,65 dollari per azione, come di consueto sotto le attese degli analisti: Cupertino è infatti famosa per stime molto conservatrici. “Siamo entusiasti delle vendite record di 17 milioni di iPad nel trimestre di giugno” afferma l’amministratore delegato di Apple, Tim Cook, annunciando l’arrivo a ore (sarà disponibile da domani) di Mountain Lion. Il prossimo autunno arriverà invece iOS 6.

Il Consiglio di Amministrazione Apple ha dichiarato un dividendo cash di 2,65 dollari per azione delle azioni ordinarie dell’azienda. Il dividendo è pagabile il 16 agosto 2012 agli azionisti che risultano alla chiusura delle attività il 13 agosto 2012.
Continuiamo ad investire nella crescita del nostro business e siamo felici di dichiarare oggi un dividendo di 2,65 dollari per azione,” ha affermato Peter Oppenheimer, Cfo di Apple.Guardando avanti al quarto trimestre dell’anno fiscale, ci attendiamo un fatturato di circa 34 miliardi di dollari e un utile per azione diluita di circa 7,65 dollari”.

Mettiti alla prova con questo Quiz: Hai seguito passo passo l’evoluzione dell’iPhone?

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore