Apple porta a casa una trimestrale da record

News

La ricca trimestrale di Apple ha tra i driver principali naturalmente iPhone, con più di 7 milioni di pezzi venduti, e Mac (oltre 3 milioni): gli utili sono cresciuti del 47%. Ma le sorprese non sembrano finite

Apple ha archiviato il quarto trimestre con cifre record. Apple ha registrato un fatturato pari a 9.87 miliardi di dollari e utili per 1.67 miliardi di dollari, o 1.82 dollari per azione. In crescita rispetto a 7.9 miliardi di dollari di ricavi e 1.26 dollari per azione di un anno fa. E ben oltre le aspettative di Borsa.

Il titolo di Apple si è impennato oltre la soglia dei 200 dollari nelle contrattazioni after-hours, superando il precedente record di192.32 dollari.

Gli iPhone venduti hanno raggiunto quota 7.4 milioni, con un rialzo del 7%.  App Store ora conta su 85,000 applicazioni da scaricare (di recente ha sorpassato i 2 miliardi di download).

Snow Leopard, il nuovo sistema operativo Mac OS X 10.6, nelle prime cinque settimane ha venduto il doppio della precedente versione Leopard. L’imminente Windows 7 avrà pane per i suoi denti.

Il back-to-school ha regalato il sorriso a Apple. 3.05 milioni di Mac hanno messo a segno un balzo del 17%, battendo il precedente record del 2008. Circa 2.3 milioni dei Mac venduti sono MacBook, quindi i laptop detengono il 75% delle vendite dei Mac. L’unico nèo nella trimestrale è il declino dell’8% nelle vendite di iPod.

Il COO Tim Cook accenna a una sorpresa in arrivo (“an amazingly strong product pipeline“): l’iTablet touchscreen è forse in cantiere? Per ora bocche cucite, ma la fantasia corre.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore