Apple: un secondo trimestre 2016 fiacco, anche nelle vendite di iPhone

News
0 0 Non ci sono commenti

Il secondo trimestre dell’anno fiscale 2016 di Apple si è concluso il 26 marzo 2016 con un fatturato di 50,6 miliardi di dollari e un utile netto di 10,5 miliardi di dollari. in calo rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente

Un secondo trimestre un po’ fiacco per l’anno fiscale 2016.

Non solo un calo di fatturato e di utile, ma anche un calo delle vendite dei device (si veda sotto un estratto, ndr) punta di diamante della società di Cupertino. Apple ha rilasciato i risultati finanziari.

Il secondo trimestre dell’anno fiscale 2016 si è concluso il 26 marzo 2016 con un fatturato trimestrale di 50,6 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 10,5 miliardi di dollari. Il confronto con i dati dello stesso trimestre dell’anno scorso fa notare alcune sorprese.

In primo luogo un fatturato di 58 miliardi di dollari e un utile netto trimestrale di 13,6 miliardi di dollari. Il margine lordo è stato del 39,4%, rispetto al 40,8% registrato nello stesso trimestre di un anno fa. Le vendite internazionali hanno rappresentato il 67% del fatturato trimestrale. Estratto Apple

L’azienda ha inoltre annunciato che il suo Consiglio di Amministrazione ha autorizzato un aumento di 50 miliardi di dollari per il programma della Società di restituzione del capitale agli azionisti. Nell’ambito del programma così ampliato, Apple prevede di spendere un totale complessivo di 250 miliardi di dollari in cash entro la fine di marzo 2018.

E intanto si guarda alle cifre e alle situazioni macroeconomiche. “Il nostro team ha operato estremamente bene di fronte a turbolenze macroeconomiche,” ha affermato Tim Cook, ceo di Apple. “Siamo molto soddisfatti della forte crescita costante dei ricavi derivanti dai servizi, grazie alla incredibile forza dell’ecosistema Apple e alla nostra base, in crescita, di oltre un miliardo di dispositivi attivi.Apple@shutterstock

“Abbiamo generato un forte flusso di cassa operativo di 11,6 miliardi di dollari e restituito 10 miliardi di dollari agli azionisti attraverso il nostro programma di ritorno del capitale durante il trimestre di marzo”, ha dichiarato Luca Maestri, Cfo di Apple. “Grazie alla solidità dei nostri risultati di business, siamo lieti di annunciare oggi un ulteriore aumento del programma a 250 miliardi di dollari.”

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore