Arcserve risponde alla Ue con un approccio unico sulla GDPR

Mercato
Da Fujitsu nuovi servizi aziendali per il GDPR europeo

Arcserve Unified Data Protection (UDP) e Arcserve UDP Archiving rispondono ai principi della GDPR, grazie a backup e recovery da console centralizzata, recupero granulare, gamma di strumenti di tracking e reporting della compliance

Arcserve Unified Data Protection (UDP) e Arcserve UDP Archiving rispondono ai principi della General Data Protection Regulation (GDPR), grazie a backup e recovery da console centralizzata, recupero granulare, gamma completa di strumenti di tracking e reporting della compliance.

In risposta alle esigenze esposte dalle Ue, finalizzate ad armonizzare i 28 stati dell’Ue, Arcserve ha adottato un approccio unico, con le tecnologie per evitare incidenti e fornisce un ampio set di prodotti che soddisfi le esigenze della GDPR grazie a: SLA e report di Assured Recovery che documentano la sicurezza dei dati; report standard con il dettaglio su quali backup si avviano, quali dati sono protetti e dove vengono conservati; report di Retention Policy che riportano quanto a lungo sono conservate le copie di backup e quando vengono distrutte.

La normativa si propone di armonizzare i 28 stati dell’Ue e di incoraggiare le aziende a essere più affidabili, trasparenti e responsabili rispetto ai dati che conservano. Ogni azienda che conserva o processa dati personali di residenti Uw è tenuto a conformarsi alla organizzazioni sulle implicazioni previste per le operazioni di backup e archiviazione, come indicato dall’articolo 5 della GDPR, dove si precisa che “il Data Protection Officer deve poter dimostrare il rispetto della normativa e l’efficace protezione e salvaguardia dei dati.”

“La GDPR oggi impone alle aziende di vedere la protezione dei dati una componente fondamentale della cultura aziendale – spiega Fulvio Generoso, Business Developer Manager di Arcserve in Italia – e grazie alla Arcserve UDP assicuriamo benefici di data protection, recovery e affidabilità potenziate, migliorando anche l’efficienza operativa con una console di gestione integrata, mentre la crittografia protegge le copie di backup e salvaguarda ulteriormente i dati secondo le norme richieste”.

Inoltre, Arcserve UDP Archiving è la nuova tecnologia integrata per le e-mail che fornisce tutti gli strumenti che aiutano i reparti IT a gestire le e-mail archiviate attraverso un’unica console, e grazie a un’architettura multitenat, consente alle aziende decentralizzate di separare l’archivio della posta per sede, divisione o dipartimento. La soluzione UPD Archiving può anche aiutare a dimostrare la cancellazione dei dati personali dagli archivi.

Fulvio Generoso, Business Developer Manager Arcserve
Fulvio Generoso, Business Developer Manager Arcserve

“La GDPR è certamente una nuova sfida per l’intero business delle aziende non solo per i dati che devono essere gestiti al meglio – prosegue Generoso – e nonostante manchino solo sette mesi all’entrata in vigore della normativa, gli analisti ci evidenziano che oltre il 70% delle aziende italiane, non è ancora pronto a soddisfarne i requisiti. I team incaricati di gestire dati di backup ed e-mail hanno bisogno quindi di strumenti potenti ma anche facili da utilizzare, che consentano loro di identificare rapidamente i dati personali e di rimuoverli dai sistemi. Noi offriamo le soluzioni per prepararsi al meglio a gestire tutte queste problematiche”.

La GDPR garantisce ai residenti Ue il diritto di togliere il consenso e ordinare la distruzione delle proprie e-mail e di altre informazioni personali, aprendo la strada a un nuovo scenario di requisiti per la compliance ai quali le aziende devono aderire. Anche se il diritto di cancellare i dati personali è l’aspetto maggiormente enfatizzato, è solo uno dei tanti previsti dalla nuova normativa. Il fatto che sia chiaramente focalizzata sulla protezione dei dati personali, coinvolge anche decisioni che riguardano operazioni di backup e recovery. I team IT interni già sovraccarichi, possono salvaguardare i dati in cloud, postazioni virtuali e fisiche proteggendoli da e per qualsiasi destinazione, configurando e gestendo tutti gli aspetti della protezione dati attraverso un’unica e semplice console. Infine, nel caso in cui un utente neghi il proprio consenso, l’amministratore può facilmente identificare e rimuovere le e-mail personali archiviate con strumenti standard, assicurando in questo modo la compliance alla GDPR ed evitando potenziali multe e sanzioni. Arcserve UDP e la propria soluzione integrata UDP Archiving costituiscono un tassello importante per una strategia GDPR resiliente.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore