Sordi (Aruba): servizi di backup certificati per una sicurezza anche sul cloud

Strategie
Stefano Sordi, Aruba

Stefano Sordi, direttore marketing di Aruba, spiega i dettagli della nuova soluzione Cloud Backup, il servizio per sistemi operativi server based e dà qualche consiglio sulla scelta degli operatori e sulle regole per stare più tranquilli in fatto di backup e di cloud

Aruba amplia la propria offerta sul cloud con la nuova soluzione Cloud Backup.

Si tratta di un’evoluzione dell’offerta cloud dell’azienda, come servizio complementare al classico backup di dati criptati durante la fase di trasmissione, è incrementale, una volta fatto il backup dei primi dati, i successivi sono salvati solo se modificati; servizio fruibile in modalità pay as you go con con un pagamento a consumo ma su base oraria a partire da 10 Gb al mese a 1,50 euro e una predefinita con costo fisso mensile a partire da 50 GB fino a 20 TB.

Stefano Sordi, Aruba
Stefano Sordi

Si tratta, secondo Stefano Sordi, direttore marketing di Aruba, videointervistato durante Smau Milano 2014, di un servizio per sistemi operativi server-based in cui il backup è collocato la di fuori del proprio server o computer, in modo che sia possibile disporre in qualsiasi momento di una copia di riserva custodita in sicurezza. Qusto servizio è disponibile anche per coloro i quali non sono clienti Aruba ma dispongano di servizi gestiti in proprio o al di fuori dei data center della società.

Sordi spiega che questo servizio consente alle Pmi di fruire di un servizio professionale a costi contenuti. Per la large enterprise permette di acquistare pacchetti a prezzo fisso, una soluzione importante in termini di backup.

Quando si sceglie un fornitore di una infrastruttura tecnologica si deve prestare attenzione se i data center sono di proprietà o no e se i servizi sono erogati da un fornitore che ha certificati i servizi stessi

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore