Aspettando le nuove killer application

Strategie

Segnali incoraggianti dall’IT Usa. Secondo diverse proiezioni la vendita dei server, nei prossimi 12 mesi, sarà il fattore trainante dell’intero settore.

Anche se dal settore tecnologico Usa sono arrivati confortanti segnali da giganti come Ibm, Texas Instruments e Microsoft, capaci di battere le stime di utile trimestrale, gli stessi non hanno saputo fornire un quadro chiaro e tanto meno brillante per i mesi a venire. C’è comunque da segnalare, almeno negli Usa, l’andamento in positivo del settore high tech, che registra nel mese di marzo una crescita dell’1,6% che segue la seppur modesta crescita dello 0,8% registrata a gennaio e febbraio, un recupero che su base annua ha raggiunto un +9%, contro un modestissimo +0,5% dell’industria Usa nel suo complesso. Segnali incoraggianti che però testimoniano come ancora oggi manchi benzina super per far girare il motore dell’it. Benzina che potrebbe però già arrivare dal primo grande annuncio dell’anno di Microsoft: Windows Server 2003, un prodotto, che secondo le parole di Steve Ballmer, il vulcanico capo di Microsoft corporation, potrebbe interessare più categorie di clienti, come potrebbe dare nuove opportunità al canale degli integratori e dei var. Utenti che spaziano da chi già utilizza la piattaforma Windows Nt 4 e si dichiara pronto all’upgrade, a quelli che stanno cercando di migrare da soluzioni costose a soluzioni più abbordabili, in termine di costi, ma sicure (Ballmer fa riferimento alle applicazioni basate su Solaris o Aix) fino alla categoria che Ballmer inserisce come le “aziende innovatrici”, che puntano alla competitività a ogni costo. Un universo di realtà a cui già oggi vengono venduti milioni di nuovi server, con un tasso di crescita superiore al mercato dei personal computer. A questo insieme, secondo le proiezioni di diversi analisti, verranno venduti nei prossimi 12 mesi circa cinque milioni di server in più, una proiezione che se confermata fornirà nuova benzina a tutto l’universo canale che costruisce business attorno alla vendita del server.