Asystel sempre più internazionale

News

La società apre una nuova attività in Serbia, dando il via alla controllata Asystel Nearshoring services

Asystel abbraccia l’internazionalizzazione delle attività e annuncia il prossimo avvio delle attività della controllata Asystel Nearshoring services.
La società, localizzata in Serbia, nella capitale Belgrado, sarà operativa a partire dai primi mesi del 2012 e vedrà a capo della struttura, in qualità di amministratore delegato, Raoul Volpe, manager di comprovata esperienza internazionale maturata all’interno di note multinazionali e società del settore quali Sun Microsystems, Gartner, Atos e dotato di un solido background nelle aree della system integration e dell’outsourcing infrastrutturale.

Nei piani dell’azienda milanese, sempre più multinazionale nel proprio raggio d’azione, l’apertura di Asystel Nearshoring risponde all’obiettivo di intercettare la domanda in costante crescita di tecnologie e servizi It nei mercati dell’Est Europa e del Mediterraneo orientale, che vedono la Serbia in una posizione ottimale e strategica per servire un bacino molto ampio di aziende clienti.

Prerogativa della nuova società sarà infatti la specializzazione nell’erogazione di servizi a valore aggiunto; in particolare, il supporto tecnico multilingue di 1° e 2° livello, il monitoraggio e la gestione 24 su 24 e 7su7 delle applicazioni business critical e il controllo  da remoto dei sistemi informativi dei clienti.

L’utenza preferenziale delle operazioni commerciali avviate da Asystel Nearshoring Services riguarderà soprattutto le medie e grandi aziende, sia serbe e dei Paesi limitrofi che nostrane.
In quest’ultimo caso, obiettivo della nuova società sarà, tra gli altri, quello di mettere a disposizione delle aziende tricolore un’alternativa all’offerta dei servizi in Italia caratterizzata da un ottimo rapporto tra la qualità e il prezzo delle prestazioni.

L’investimento deciso da Asystel, del resto, è coerente con le linee strategiche assunte da qualche tempo dal management della società, che ha deciso di potenziare i managed services a valore offerti ai clienti e di ampliare il raggio d’azione delle attività svolte ai mercati internazionali.
Antonio Caserta, presidente e amministratore unico di Asystel ha così commentato la nascita di Asystel Nearshoring: “Prossimità ai clienti, vicinanza alle loro esigenze e sviluppo di applicazioni e servizi tecnologici utili a soddisfare i bisogni della domanda: è la grammatica di qualsiasi azienda che voglia dirsi in sintonia con i propri clienti e conservare competitività sul mercato. Oggi, però,  questo non basta più: viviamo in un mondo globalizzato, che porta con sé nuove sfide e, insieme, tante opportunità. Da una parte, quindi, una maggiore concorrenza da parte dei player stranieri, dall’altra una miriade di occasioni per chi decide di espandere la propria attività oltreconfine. Sono questi i motivi per cui Asystel ha deciso di avviare una nuova attività in Serbia, confidando sugli ottimi rapporti politici ed economici che intercorrono tra Belgrado e il nostro Paese e certi che la nuova società sarà un ottimo strumento per l’espansione internazionale del nostro brand. L’esperienza di un professionista come Raoul Volpe, poi, ci sarà sicuramente d’aiuto per raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Autore: Redazione
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore