Asystel, servizi a valore da 20 milioni di euro

News

A conclusione dell’anno fiscale 2010-2011 Asystel registra un fatturato complessivo di 73 milioni di euro, di cui il 30% deriva da servizi a valore aggiunto, in aumento del 10 % rispetto all’anno precedente

Asystel ha presentato i risultati dell’anno fiscale 2010-2011, evidenziando un fatturato complessivo di 73 milioni di euro derivanti per buona parte dalla vendita di prodotti (sia hardware che componenti software), che da sola ha portato oltre 50 milioni di euro, mantenendosi sui livelli precedenti. In aumento, invece, il fatturato proveniente dalla fornitura di servizi a valore aggiunto – assistenza tecnica e supporto commerciale ai propri clienti – che con più di 20 milioni di euro rappresenta una quota significativa del fatturato complessivo, circa il 30%, con un incremento del 10% rispetto all’anno fiscale 2009-2010.

Emanuela Verzeni, Asystel

Esprime soddisfazione Emanuela Verzeni, direttore commerciale di Asystel: “Asystel è presente da quasi trent’anni nel mercato italiano dell’Ict con una tradizione consolidata di operatore specializzato nella rivendita e nell’implementazione presso i clienti di tecnologie hardware e software. Nel dna della nostra azienda, però, c’è sempre stata anche la propensione a guardare avanti, a sperimentare sempre nuove modalità di organizzazione dell’offerta e ad affrontare il futuro con la consapevolezza di riuscire a ricavarne buone opportunità, per noi e, soprattutto, per i nostri clienti. E’ per questo che nell’ultimo anno abbiamo aumentato gli investimenti a favore dei servizi a valore aggiunto, certi che il canale italiano, per continuare a essere competitivo in una fase di aumentata competitività tra gli attori, debba saper far valere le proprie qualità di realtà dotata delle caratteristiche di un partner tecnologico a tutto tondo”.