AVM alla carica in Italia, per crescere nel B2B e aggredire il consumer

News

AVM si prepara a un 2014 impegnativo, per estendere ulteriormente il proprio mercato nel segmento consumer, con prodotti dedicati al nostro Paese. Confermati i buoni risultati B2B con telco e service provider. In arrivo nuovi dispositivi, firmware e app a supporto della strategia

Gianni Garita, country manager Avm per l’Italia in una sola frase esprime bene lo spirito della sua azienda che ha animato lo sviluppo delle attività anche nel nostro Paese: “Pietra su pietra si arriva al muro, muro su muro si costruisce un castello”. Avm, fornitore di dispositivi per la banda larga, ha fatturato, nel 2012, 250 milioni di euro, circa il 12 percento in più del 2011 e quest’anno la crescita sarà ancora più accentuata, quasi del 15 percento.

Gianni Garita AVM
Gianni Garita, Country Manager AVM Italia

Si tratta di una realtà di 420 dipendenti di cui ben 180 sono sviluppatori. E’ proprio la cura maniacale nello sviluppo di hardware e software il punto di forza, così come il fatto di essere una realtà completamente europea, con sviluppo e produzione dei dispositivi Fritz!Box tedeschi ed europei, quindi un’azienda vicina al proprio mercato di riferimento.

Gianni Garita, spiega bene: “Non vendiamo un box, ma un’esperienza. Parliamo direttamente con i clienti consumer, con i partner, con la distribuzione, con le telco e ora sviluppiamo anche prodotti completamente in italiano (per esempio esce a giorni Fritz!Box 3272), con interfaccia, manuali, requisiti tecnici, software e scatola proposti ad hoc per il mercato italiano”.

Arriverà entro la fine dell’anno il nuovo modem router top di gamma Fritz!Box 7490, ma il mondo Avm si è arricchito nel tempo di accessori, telefoni Voip (supporto Dect e ‘alta definizione’, come vengono definiti da Berlino), repetear per il segnale Wifi (per esempio il 300E o il più semplice 310), prese intelligenti per l’accensione e lo spegnimento di dispositivi elettrici, così come tutta la linea Powerline (dal 500E a top 546E), app specifiche per la gestione di tutto da remoto e per la telefonia Ip (Fon, Media, Ticker, Cam, WiFi e LTE).

Secondo Gfk il nostro Paese è particolarmente affamato di dispositivi CPE (Customer Premise Equipment) e il nuovo obiettivo di Garita è crescere ancora nel mercato B2b e con il partner storico Alias, ma incidere fortemente anche nel mercato consumer con un portafoglio prodotti sempre più completo con Esprinet (l’accordo è di febbraio) e 17 cash and carry sul territorio.

FRITZ!Box 7390
FRITZ!Box Wlan 7390. E’ atteso a breve il successore 7490

Avm è arrivata in Italia 13 anni fa, ha proposto presto una soluzione router all-in-one per la gestione voce su IP. Il supporto tecnico a Berlino per il canale prevede oggi interlocutori dedicati in lingua italiana, il product manager per le telco italiane è una figura anch’essa dedicata.

Proprio il lavoro con i regional provider e con le telco ha contribuito alla crescita del 2013, si tratta di oltre trenta realtà (tra cui McLink e Cheapnet, solo per esempio) che vivono la proposta del prodotto Avm apprezzando il valore del servizio.

La soluzione Avm è da sempre evoluta e particolarmente ricca di caratteristiche e strumenti, prodotti che certamente hanno bisogno di essere ‘comunicati’, per la ricchezza intrinseca di strumenti. Da qui anche la presenza dei prodotti Avm negli store delle grandi telco: Telecom Italia con il Wifi Repetear, Wind Infostrada con Frtiz!Box 7330.

La strategia di proposta prodotto e comunicazione da sempre coinvolge direttamente Avm con i dealer ora tramite workshop, drive to shop, Webinar e materiali video. Ora si vuole replicare in Italia la realtà degli altri Paesi europei in cui le scatole compaiono a profusione e in grande evidenza anche nella grande distribuzione specializzata, nei negozi. Online invece i prodotti si trovano già sia su Amazon, sia su E-price, con Monclick e Drako.it.

In arrivo a breve il nuovo sistema operativo Fritz! Os 6
In arrivo a breve il nuovo sistema operativo Fritz! Os 6. Nella foto le potenzialità di quello attuale.

In Italia aspettiamo a breve Fritz!Box 6840 LTE, in settimana arriverà la proposta entry level Fritz!Box 3272 che sarà acquistabile anche nei negozi Wind/Infostrada.

L’attesa maggiore è certamente riservata al modem/router ammiraglia Fritz!Box 7490 con tecnologia WiFi ac+n, ottimizzati gli strumenti Smart Home, supporto Vdsl e vectoring (anche nel nuovo firmware del Box 7390), Usb 3.0. Dovrebbe arrivare per la fine dell’anno, si ipotizza un prezzo intorno ai 200 euro.

E’ molto atteso il nuovo sistema operativo Os 6: già disponibile in Germania aspetta l’allineamento di tutte le altre localizzazioni europee per esordire anche sui dispositivi italiani. Tra le chicche, finalmente, anche il supporto Vpn integrato nel software dei diversi prodotti e non da ‘aggiungere’ tramite software esterno.
Cordless utilizzabili come telecomandi, sistemi di controllo Dect, come standard, app per iOs e Android in continuo sviluppo (Windows Phone richiede l’allocazione di risorse di sviluppo per cui si attende una maggiore massa critica dei dispositivi), così come gli accessori di facile utilizzo per la domotica, sono i complementi che vedranno Avm in full immersion nel primo quarter 2014 particolarmente impegnativo per la crescita nelle catene con i prodotti di mass market.

AVM MyFRITZ! PiattaformaLa sfida sarà declinare la stessa semplicità d’uso, facilmente percepibile su alcuni prodotti, anche nel segmento più consumer. In questo senso, per alcune tipologie di utilizzo, di alcuni device potrebbe essere interessante valutare l’idea anche di una guida cartacea a tutti i possibili utilizzi magari più dettagliata, per facilitare ulteriormente la comprensione immediata dei vantaggi in tutte le declinazioni d’uso, anche in quelle in cui non è ancora presente a monte un modem router Avm.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore