Baldi (Fujitsu): 87% del fatturato via canale

Strategie
Emanuele Baldi Fujitsu Technology Solutions

Videointervista – Emanuele Baldi, responsabile del canale di Fujitsu Italia, fa il punto dopo 18 mesi dal suo incarico. E guarda al canale non solo per promuovere i prodotti più orientati alle pmi, ma anche i server enterprise

Che l’offerta di Fujitsu fosse chiaramente orientata verso il mercato professionale e  che l’offerta guardasse a soluzioni e non solo ai prodotti (come i recenti annunci a Fujitsu Forum 2o13 ribadiscono), Emanuele Baldi, responsabile del canale di Fujitsu Italia, lo sottolineava già un anno e mezzo fa quando era entrato in Fujitsu con l’intento di potenziare l’attività di canale sia sulla parte di pura indiretta sia sulla parte gestita dagli account interni.

Un intento che ha portato buoni risultati (“anche se è difficile confrontarsi con le aspettative”) e che vede oggi il canale indiretto responsabile dell’87% del fatturato. “Fujitsu sta spostando il più possibile le attività verso l’indiretta, un grande sforzo considerando che siamo un azienda che viene dalla diretta totale di qualche anno fa – precisa Baldi -. C’è un netto miglioramento del riconoscimento da parte del canale”.

I programmi di formazione e le nuove certificazioni guardano al mondo delle soluzioni perché è importante capire come vada implemento il software sull’hardware Fujitsu. “Abbiamo costituito un team di consulenti per aiutare i dealer e i rivenditori a ripensare le loro aziende nell’ottica delle soluzioni, perché ci aspettiamo dai partner la capacità di intervenire anche su progetti molto complessi” precisa.
Tutte le famiglie di prodotto, compresi i server di fascia alta – appannaggio della diretta fino a pochi anni fa – oggi sono venduti anche attraverso i partner.

Nella videointervista tutti i dettagli.

 

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore