Banche e assicurazioni Uk nella nuova offerta Reply

News

Riccardo Lodigiani, Senior Partner di Reply, spiega la strategia della società. Dopo l’Italia ora è la volta dell’Uk alla conquista della quale Reply ci va con offerte ad hoc e il lancio di start up

“A fine 2010 abbiamo avvicinato i mercati financial service inglesi. A breve partiremo con una nuova offerta tecnologica per le banche che si evolverà, nella seconda parte del 2011, anche alle assicurazioni. L’operazione è realizzata attraverso l’ausilio di un gruppo di esperti che sviluppa l’offerta tecnologica”, così spiega Riccardo Lodigiani, Senior Partner di Reply, le ultime novità della società.

Novità che in Italia sono state lanciate qualche anno fa e negli ultimi anni stanno replicando in Uk. Lodigiani spiega la strategia di Reply, soprattutto quella che si basa sullo sviluppo di idee specializzate attraverso il lancio di start up nuove che facciano ‘il business’ con Reply. “Nel 2010, in Uk abbiamo lanciato quattro nuove tipologie di offerta, supportate da altrettante start up, nell’ambito mobility, mobile application, digital media ed essendo ben posizionati in Italia sulle Tlc come system integrator, abbiamo replicato l’offerta anche in Uk”.

Poco più di una decina di giorni fa, Reply ha annunciato l’acquisizione di Avantage, società specializzata nel risk management e compliance, con la quale si aprono nuove strade e sinergie. “Questa è la nostra strategia, quello per cui vogliamo crescere e investiremo in Uk, continuando a sviluppare società esisteti o puntare su altre unità di business cercando, nei prossimi mesi, altre acquisizioni. Oggi la priorità sono l’Inghilterra e la Germania. In Italia – conclude Lodigiani – stiamo lavorando molto sul cloud e su linee tecnologiche che, per nostra struttura, non riusciamo ancora a sviluppare all’estero”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore