BDO Italia inaugura la divisione Intelligence & cybersecurity

Strategie

Lorenzo Mazzei prende il comando della nuova divisione in BDO Italia che amplia così l’offering e prepara le basi alle novità in fatto di sicurezza come per esempio l’arrivo del Gdpr a cui anche le imprese italiane dovranno adeguarsi ai dettati europei

Nasce una nuova divisione Intelligence e cybersecurity in casa BDO Italia e a capo di questa nuova Unit c’è  Lorenzo Mazzei, professionista esperto in tecniche di Digital & Consulting Security dalla pluriennale esperienza, che fa così il suo ingresso nel network con la qualifica di Partner Intelligence & Cybersecurity.

Si rafforza e si sviluppa ulteriormente, anche in Italia, un’offering in cui l’expertise internazionale di BDO è già consolidata: attraverso processi mirati di acquisizione, nell’ultimo anno le sedi di BDO in Israele e Paesi Bassi si sono dotate di divisioni specifiche e con personale di grande esperienza. Con l’ingresso del nuovo Partner e l’inaugurazione di una sezione dedicata, anche l’Italia potrà contare su una Divisione nazionale specializzata in materia di Cybersecurity.  La creazione della nuova Unit e l’ingresso di Mazzei coincidono con un momento particolarmente delicato in termini di sicurezza informatica per il mondo italiano d’impresa: anche l’Italia, infatti, applicherà a breve il regolamento GDPR dell’UE e le imprese del nostro Paese dovranno adeguarsi alla nuova normativa entro la primavera del prossimo anno.

Da Fujitsu nuovi servizi aziendali per il GDPR europeo

Mazzei vanta un’esperienza ventennale nel settore. Classe 1975, piemontese, annovera nel suo curriculum esperienze in alcune delle principali multinazionali di consulenza e di tecnologia. Dopo alcune esperienze imprenditoriali, nel 2004 si unisce ad Accenture, curando progetti di sicurezza informatica aziendale. Nel 2006 approda in HP, che lascia due anni dopo per diventare Practice Leader su IT Risk & Security per l’Italia per la Business Line presso IBM, dove resta per tre anni. Dopo un breve ritorno in Accenture e un’esperienza quadriennale nel gruppo Business Integration Partners, si affaccia al mondo delle società di revisione contabile e consulenza aziendale prendendo la responsabilità in EY MED (Italia, Spagna e Portogallo) della unit di Cybersecurity, arrivando poi in BDO Italia.

Le minacce informatiche e digitali sono più pericolose e critiche di quanto la maggior parte dei dirigenti e dei consigli di amministrazione riconoscano. Siamo dunque lieti di avere tra le nostre fila un giovane talento tra i più autorevoli esponenti in materia a livello nazionale ed europeo, che saprà sviluppare un vero e proprio approccio olistico alla difesa e contrasto della criminalità digitale e informatica” ha commentato Simone Del Bianco, Managing Partner BDO Italia.

“Il mio obiettivo sarà quello di costruire un modello strategico contro le minacce digital e cibernetiche, basato sulla dottrina di cyber-difesa che eleva il tradizionale modello di protezione a un livello altamente superiore e, nel contempo, lavorare con i clienti per raggiungere rapidamente livelli di maturità e resistenza più solidi. Mi occuperò, quindi, di strutturare una nuova offerta completa per fronteggiare, anche da un punto di vista di management consulting, tutte le nuove sfide che l’era digitale impone” ha dichiarato Mazzei.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore