Bene il consumer per Symantec

News

La società antivirus registra un buon andamento delle vendite in ambito
consumer, ma anche un rallentamento delle vendite in Europa

Il secondo trimestre di Symantec registra un incremento di fatturato da 1.06
miliardi di dollari a 1.26, grazie all’andamento positivo sul mercato consumer.
Meno chiara invece la situazione relativa agli utili. Secondo quanto dichiarato,
la società recupera le perdite dello scorso anno, valutate in circa 251 milioni
di dollari, causate dalla acquisizione di Veritas; escludendo però le stock
option e altre compensazioni, l’utile netto del periodo è di 259 milioni, in
calo rispetto ai 273 milioni dello scorso anno. Mentre il guadagno delle azioni
sale da 23 a 26 centesimi.
Le previsioni degli analisti stimavano un valore di 27 centesimi per azione nel
periodo con un fatturato a quota 1.29 miliardi.
Entrando nel dettaglio, il fatturato del secondo trimestre è rappresentato per
il 31% dalle vendite consumer, con una crescita del 12% anno su anno. Il
segmento enterprise, invece, cresce appena del 5%. L’area servizi, 55 milioni di
dollari, aumenta del 14%.
Per il prossimo trimestre, Symantec si attende un fatturato intorno a 1.315 e
1.345 miliardi di dollari, con utili intorno ai 14/15 centesimi per azione.

Commentando i risultati, la società spiega che l’andamento non particolarmente
entusiasmante è dovuto a una flessione delle vendite in Europa, Germania al
primo posto, area nel quale Symantec ha perso terreno a vantaggio della
concorrenza.