Bene la trimestrale di Yahoo

News

La pubblicità online traina il fatturato di Yahoo che nel primo trimestre cresce del 55%. Ma la filiale italiana è in piena agitazione.

Yahoo registra un fatturato record nella prima trimestrale, portandosi a quota 1.17 miliardi di dollari, con una crescita del 55%; raddoppiato l’utile netto rispetto al medesimo periodo dell’anno passato, portandosi a 205 milioni: 14 centesimi per azione contro i 7 del 2004. I risultati raggiunti sono superiori alle previsioni degli analisti, che ora per il secondo trimestre si attendono un fatturato compreso tra gli 855/895 milioni di dollari. A trainare la trimestrale del motore di ricerca, sarebbe stato soprattutto l’incremento della pubblicità sul Web, da tempo all’attenzione degli esperti.
Ma la filiale italiana non gioisce dei risultati raggiunti ed è in piena fase di riorganizzazione, dopo aver già subito altri due periodi di cambiamenti e trasformazioni. Soprattutto a livello di dirigenti. Dopo l’integrazione di Kelkoo, infatti, molti manager di quella società hanno assunto ruoli di assoluto rilievo in Yahoo: Massimo Martini ha preso il posto di Alessandro Pegoraro alla guida della filiale italiana, Pierre Chapaz, ceo di Kelkoo ha assunto l’incarico di presidente della divisione consumer europea e Dominique Vidal, sempre di Kelkoo, è diventato ceo in Yahoo Europa.
La situazione non sembra essere stata assorbita dai dipendenti, che hanno avviato una serie di agitazioni.