Benedetti (Extreme Networks): il canale ha il suo portale, fondi, certificazioni ad hoc

Strategie
Roberto Benedetti, Extreme Networks

Roberto Benedetti, channel manager di Extreme Networks Italia, spiega le novità che riguardano il nuovo programma di canale che ha iniziato a operare dal 1 luglio 2014. Quattro livelli di certificazione, sconti e rebate a seconda dei risultati, della registrazione di nuovi deal e fondi marketing e di training

Extreme Networks rimette mano al programma di canale, puntando su quattro livelli di certificazione, su rebate rinnovati e fondi marketing e training per i partner. Dopo l’acquisizione Extreme-Enterasys avvenuta nel 2013, la società ha avuto modo di mettere mano anche al programma di canale, lavorandolo e unificando, per essere pronti il 1 luglio 2014, giorno di inizio del nuovo anno fiscale, con il nuovo programma.

Roberto Benedetti, Extreme Networks
Roberto Benedetti, Extreme Networks

Roberto Benedetti, channel manager di Extreme Networks Italia, spiega cosa cambia da qui in avanti. Innanzitutto da tre livelli di certificazione si passa a quattro. “Il livello più basso è silver, poi a salire gold, platinum e diamond. L’appartenenza a uno di questi è dettato dal livello di fatturato, prodotti e servizi, e al crescere del processo di certificazione e di fatturato prodotti, Extreme riconosce una sorta di ritorno sull’investimento attraverso fondi marketing e training. Al crescere del fatturato, solo nel momento in cui un partner è classificato platinum e diamond beneficerà di un rebate calcolato sulla crescita di fatturato,  tra l’inizio di un anno fiscale e quello precedente, durante la predisposizione del business plan. Ogni trimestre, poi, sarà analizzata la situazione e, in base ai risultati, saranno elargiti i fondi training e marketing”.

Il programma unificato si chiama Extreme Partner Network e riunisce la rete globale di solution provider, distributori, Oem, system integrator, partner tecnologici, alliance partner e training partner. “Il nuovo programma di canale ha reiterato molto la legacy di Extreme in quanto questa è sempre stata molto focalizzata sul canale”, spiega ancora Benedetti. Sulla certificazione non sono avvenute grosse modifiche. In particolare, le certificazioni di vendita e prevendita sono gratuite e mandatorie, per cui un partner che appartiene a una di queste certificazioni ha l’obbligo di certificare una persona, se appartiene alla categoria silver o gold, due per paltinum e tre per diamond.

“Per i tre livelli più alti di partnership, è mandatorio anche sottoscrivere certificazioni di post vendita che seguano training e possano accedere a uno sconto elevato. Una novità è relativa ai contratti di manutenzione denominati PartnerWorks che presuppone sia il partner a erogare il servizio all’utente finale e, in caso di problemi, l’utente finale può interfacciarsi con il nostro servizio di interfaccia globale”. Per i partner qualificati, il tool PartnerWorks abilita la fornitura congiunta dei servizi. In particolare ,incrementerà il supporto di servizi ai partner e contemporaneamente aiuterà i partner a creare valore in modo più profittevole. Un nuovo strumento è denominato ExtremeWorks e presuppone che il partner veicoli la vendita , ma poi il cliente potrà accedere direttamente al servizio di interfaccia globale, ossia consente l’erogazione diretta dallo staff tecnico di Extreme. Un’ulteriore novità nel panorama di canale di Extreme Networks sta nella deal registration. “Un partner di qualunque livello che si appresti a lavorare su un’opportunità ha la possibilità di registrarla in un’apposita sezione del sito e, qualora Extreme approvi, automaticamente assegna un extra sconto. E’ stato predisposto un nuovo portale chiamato Partnernet, dove ogni partner registrerà la segnalazione ed Extreme, entro 24 o al massimo 36 ore, confermerà l’assegnazione definitiva del deal con un extrasconto che va dal 6% in su”.

Extreme Networks introduce, inoltre, il programma Technology Solution Partner (TSP), una struttura strategica per sviluppare soluzioni di networking innovative che vanno dal data center al mobile edge. Il programma TSP consente ai partner tecnologici, ai solution provider e ai solution architect di sviluppare offerte integrate che ottimizzano gli investimenti It, forniscono nuove funzionalità e servizi e accelerano l’implementazione di nuove soluzioni attraverso progetti convalidati.

Costruito attorno alla piattaforma SDN recentemente rilasciata da Extreme Networks, che integra OneFabric Control Center, API, protocolli basati su standard e tecnologie di switching, il programma si focalizza sull’integrazione, certificazione e test di interoperabilità con le tecnologie chiave dei vendor, per fornire ai partner diverse soluzioni da proporre ai clienti e per promuovere l’implementazione trasparente.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore