Blackberry, parte il progetto negozi in Cento Città

Strategie
Maurizio Di Carlo

Maurizio Di Carlo, responsabile del canale consumer in Rim, fa il punto a un anno della riorganizzazione distributiva. La prossimità al cliente non passa solo dai telco operator o dal retail, ma anche dal progetto Cento Città. Un negozio in ogni centro importante

In questi giorni in cui si parla del ritorno alle origini delle strategie di Rim, con una virata verso il business ma nello stesso tempo con la chiara smentita che non si uscirà dal mercato consumer, non è facile capire quale la direzione che l’azienda canadese vorrà prendere, dopo un anno che ha visto turbolenze nell’aria.

Ma nel nostro Paese l’attenzione alla strategia consumer rimane alta, grazie anche a un ampliamento della strategia commerciale avvenuto un anno fa:  accanto agli operatori telefonici, da sempre il canale tradizionale di vendita per i Blackberry, Rim aveva inaugurato tre divisioni, Enterprise, Smb e Consumer, aprendo al retail e ai distributori (Esprinet a tutto raggio, Brightstar e Ingram Micro dedicate maggiormente alle pmi).

Tre divisioni che ad oggi gestiscono l’intero portafoglio di prodotti – attualmente sei modelli – anche se “la segmentazione del portafoglio avviene in modo naturale: sulla Gdo i distributori veicolano prodotti entry level, sui segmenti enterprise e smb i prodotti top di gamma” precisa Maurizio Di Carlo, responsabile del canale consumer, che si dice soddisfatto del lavoro svolto con una struttura di 10 persone, aiutate da un team di 23 collaboratori, che svolgono attività di controllo e gestione sul campo presso i negozi, visitando ciascuno 5 punti vendita al giorno.  “Lo scorso anno – precisa Di Carlo – la divisione consumer nel nostro paese è cresciuta del 45%, mentre l’intera Rim è cresciuta del 39%. Anche il numero di punti vendita nei quali siamo presenti con la nostra offerta è passato da 4.500 a inizio 2011 a 6.000 quest’anno” .

Una crescita significativa, anche se solo il 45% degli utenti Blackberry consumer associa un piano dati all’acquisto dello smartphone, contro il 100% degli utenti professionali e questo è anomalo: “un Blackberry senza piano dati perde senso precisa Di Carlo.
Per aumentare la percezione di Rim sugli utenti consumer, è operativo da qualche settimana il progetto Cento Città: nei centri storici delle principali città italiane, Rim si accorderà con un punto vendita importante per incrementare la presenza e la visibilità di Blackberry, lavorando sulla riconoscibilità del brand, offrendo al personale formazione e piani ad hoc. “Ad oggi abbiamo già selezionato una novantina di punti vendita strategici, due per Milano e Roma, e crediamo che sia importante avere delle persone dedicate nei neogozi che spieghino, Blackberry alla mano,  i nostri prodotti con competenza e chiarezza”.

Per fare breccia sul mercato consumer crescerà anche l’attenzione al mondo delle Apps (ad oggi selezionate e legate all’offerta business) con apertura ad Android e alle apps social. “Già oggi i nostri smartphone leggono le apps sviluppate per Android senza che sia necessario fare nessuna modifica, potendo scaricare le Apps direttamente dal nostro store online” conclude De Carlo. Un passaggio obbligato per trarre beneficio dal mondo Android e arginare l’avanzata del mondo Apple.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore