Bonfiglio Mariotti è ancora presidente di Assosoftware

CarriereNews

Il comparto rappresentato da Assosoftware vanta una rete di 105 imprese informatiche che occupano quasi 20mila dipendenti e producono 4 miliardi di ricavi diretti. Le software house associate forniscono il software per la gestione contabile e dei sistemi di fatturazione a oltre 500mila imprese, 150mila commercialisti e tutte le associazioni di categoria

Bonfiglio Mariotti è ancora presidente di Assosoftware, associazione aderente a Confindustria.

L’assemblea ordinaria per l’elezione del nuovo Consiglio Direttivo, tenutasi il 10 ottobre 2013 a Bologna, ha rieletto l’imprenditore riminese che guiderà l’associazione fino al 2016, affiancato dal Vice Presidente Enrica Eandi (Sistemi Spa) e con il supporto dei Consiglieri: Antonello Allocco (Seritel Srl), Francesco Bonelli (24 Ore Software Spa), Piermassimo Colombo (Kalyos Srl), Stefano Ferro (Wolters Kluwer Italia Srl), Livio Garavaldi (01 Sistemi Srl), Anna Maria Nicolussi (Seac Spa), Maurizio Noce (Nuova Informatica Srl), Mario Pedrazzini (Zucchetti Spa), Laura Petroccia (Ads Automated Data Systems Spa), Paolo Rosetti (ITWorking Srl) e Cristiano Zanetti (Teamsystem Spa). Bonfiglio Mariotti

Il comparto rappresentato da Assosoftware vanta una rete di 105 imprese informatiche che occupano quasi 20mila dipendenti e producono 4 miliardi di ricavi diretti. Le software house associate forniscono il software per la gestione contabile e dei sistemi di fatturazione a oltre 500mila imprese, 150mila commercialisti e tutte le associazioni di categoria. La correttezza dei programmi delle software house associate è elevatissima grazie al confronto diretto giornaliero fra soci e PA, reso possibile dagli strumenti telematici dell’Associazione.

Mariotti ha esposto all’assemblea un ambizioso programma triennale, i cui punti forti sono:
Fatturazione elettronica: uno standard per lo scambio di documenti fra imprese.
Le software house associate adotteranno il tracciato SDI di Sogei e ne faranno uno standard dei propri sistemi gestionali che consenta l’immissione automatica nella contabilità saltando il costoso inserimento manuale della prima nota, la riconciliazione dei pagamenti/incassi attraverso il collegamento dei flussi bancari e la conservazione sostitutiva dei documenti.

Per riuscire a realizzare questo obiettivo, Assosoftware costituirà un proprio hub attraverso il quale transiteranno i documenti di centinaia di migliaia di imprese rendendo veloce, economico e soprattutto semplice  passare allo scambio elettronico delle Fatture.

Open data, riuso delle informazioni della PA come leva di business. La possibilità di utilizzare le informazioni in possesso delle Pubbliche Amministrazioni è legge. La PA mette a disposizione i dati in modo statico e con formati non condivisi. L’obiettivo di Assosoftware è la creazione di un accesso alle banche dati e ai servizi on-line in cooperazione applicativa direttamente dai software gestionali.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore