Brevi si aggiudica la vendita dei Sony Vaio

News

Siglato un accordo di distribuzione tra Brevi e Sony. Il distributore mette in portafoglio la quasi totalità della gamma Vaio

La gamma di notebook Sony Vaio entra nel portafoglio di Brevi. E’ stato siglato un accordo di distribuzione tra le due società. Brevi aggiunge così un ulteriore tassello al segmento mobile.

L’offerta Brevi andrà a contemplare un’ampia scelta di modelli, spaziando sulla quasi totalità della gamma Vaio: dalle versioni ultra portatili della Serie Y, con display da 11.6 pollici, sottilissimi e con batterie a lunga durata, alle soluzioni della serie SB, con schermo da 13.3 pollici e design ultra-piatto; dalla Serie CA, con monitor da 14 pollici, materiali e finiture di qualità, tastiera retroilluminata e colori di tendenza, ai notebook della Serie E, disponibili in varie versioni, con funzionalità “one touch”.

Per  arrivare al top di gamma della Serie F, con display Vaio Premium da 16 pollici, visual Full HD 3D e prestazioni di livello assoluto. Un’offerta con soluzioni sia per il mercato professionale che consumer, impreziosita su alcune versioni da un ricco assortimento di colori diversi e accomunata dal plus dei 2 anni di garanzia. Tutti i prodotti saranno sugli scaffali dei cash & carry dalla prossima settimana.

Infine, ad integrare la proposta di Sony, saranno inseriti a listino anche alcune soluzioni di Pc all-in-one della Serie L/J, ovvero desktop Pc con integrato schermo tattile Vaio Full HD.

Credo che la collaborazione con Sony nasca con tutte le carte in regola per sviluppare insieme un ottimo lavoro – commenta Nicoletta Chiminello, Responsabile della Divisione Mobile di Brevi La qualità dei prodotti e l’appeal del marchio sono fuori discussione, mentre ritengo che il posizionamento particolare della linea Vaio ci possa permettere, più che di sovrapporci all’offerta già esistente,  di coprire nuovi spazi di mercato e raggiungere nuove fasce di utenza. Altrettanto ritengo che il nostro circuito commerciale possa offrire a Sony un’entratura sul Canale It dalle grandi potenzialità, sia in termini quantitativi che qualitativi”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore