Bull ritorno allutile

News

Dopo cinque anni di perdite, Bull Italia chiude lesercizio registrando un utile operativo.

Fine del millennio e ritorno allutile. Bull Italia chiude il 2000 con un utile operativo pari a 0,5 milioni di euro. Era dal 1998 che lazienda non riusciva a registrare una chiusura positiva, arrivando persino a perdere fino a 30 milioni di euro, il dato più negativo mai registrato. Nel 98 Bull Italia iniziò un piano di trasformazione su base triennale che lha portata a modificare radicalmente lofferta e a migliorare la gestione economica e finanziaria. Bull Italia si è concentrata su mercati con un alto tasso di crescita e con un elevato valore aggiunto, abbandonando altri settori tradizionali e tagliando parti dellazienda considerate poco o per nulla strategiche. E entrata con autorevolezza nella consulenza per lintegrazione dei sistemi e dei servizi per Internet e in generale per le telecomunicazioni. Nel 2000 il fatturato è ancora in calo rispetto a quello del 1999, ma ciò è dovuto secondo Bull proprio alluscita da alcuni settori, come personal computer, Sanità e pubblica amministrazione locale. Da gennaio, a seguito della riorganizzazione di Bull a livello globale, la filiale italiana si è organizzata in due strutture indipendenti luna dallaltra Integris, che si occupa di tutto ciò che è servizi It, quindi consulenza a tutti i livelli; Bull Infrastructure & Systems, che fornisce server e mainframe, e che insieme a Integris garantisce la necessaria manutenzione.