Carlo Carollo (Samsung), cresciamo anche a valore perché gli italiani amano l’upgrade

Strategie
Carlo Carollo responsabile Samsung Mobile

VIDEOINTERVISTA – Carlo Carollo, responsabile della divisione smartphone per Samsung Italia, prevede ancora crescita, seppur moderata, per il comparto italiano nel 2014. Samsung con il segno più anche a valore perché gli italiani sono propensi all’upgrade e cercano smartphone migliori

Carlo Carollo è responsabile della divisione smartphone per Samsung Italia, MWC 2014 è stata l’occasione per un incontro e un’analisi sulla situazione del mercato italiano.

Secondo Carollo: “Anche il 2014 sarà per l’Italia un anno di crescita, seppur più moderata per quanto riguarda i volumi, ma comunque in modo marcato in termini di fatturato e di valore, perché ci sono ancora tante persone che vogliono passare da un normale telefonino a uno smartphone, ma anche perché tanti clienti invece hanno fatto il primo passo nel mondo degli smartphone negli anni precedenti, e ora, soprattutto qui in Italia dove il telefonino è oggetto di culto, aspirano a soluzioni di fascia alta e all’upgrade, proprio per migliorare l’esperienza d’uso”.

“Una delle specificità del nostro mercato smartphone – prosegue Carollo – rispetto agli altri Paesi europei è il peso maggiore che ha il mondo retail”. Meno telefoni da noi vengono venduti in abbinamento a un contratto. E’ un plus perchè permette ai consumatori di decidere il momento migliore per passare a un nuovo prodotto, indipendentemente dalle politiche degli operatori, allo stesso tempo chi non se la sente di affrontare una spesa importante può comunque accedere ai prodotti top di gamma.

E Carollo conferma: “Samsung è molto interessata a questo business con le telco, canale fondamentale per un’offerta di alto valore, così come ai retailer, ma vogliamo lavorare con costanza su tutti i canali che vedono negli smartphone un’opportunità di crescita per lo sviluppo di soluzioni di business. Per Samsung crescere ancora di più anche nel mercato b2b con soluzioni ad hoc sarà fondamentale”.

Quando invece si parla di mercato tablet/pc, e della decrescita del mercato pc, come documentano gli ultimi dati IDC, Carollo vuole precisare che la crescita del mercato dei tablet non dipenderà solo dalla transizione e dall’abbandono del mercato notebook, ma proprio dalla capacità di implementare soluzioni per la mobilità specifiche per il business, a partire dalle applicazioni. Ci sono task che è infinitamente più comodo portare a termine con i tablet.

E sollecitato sull’efficacia delle fiere per la presentazione dei prodotti Carollo è abbastanza categorico: “Il mercato mobile esprime ancora un potenziale innovativo, per questo le fiere come MWC a Barcellona in questo mercato restano centrali, ma è indubbio che ci sono altri metodi più efficaci e il calendario dei lanci è molto fitto. Quest’anno Samsung ha approfittato di un parterre globale di eccellenza per Galaxy S5, ma gli eventi come Unpacked si ripeteranno nel corso dell’anno indipendentemente dalle occasioni di fiera”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore