Casieri (EDSlan): con Esprinet troveremo la spinta verso mercati verticali

Strategie
Rodolfo Casieri

Rodolfo Casieri, manager del gruppo Esprinet, con mansioni di sales & marketing in EDSlan, spiega la strategia della nuova divisione a valore del gruppo. Stretta collaborazione con V-Valley e focus sui mercati verticali

La volontà di trovare una spinta verso mercati più verticali, rispetto a un’offerta che era diventata troppo trasversale. Questo è uno dei punti cardine che ha spinto EDSlan a entrare come divisione a valore nel gruppo Esprinet e, per questo motivo, portare avanti una formula che, di fatto, potesse mettere a fattor comune esperienze e verticalizzazioni. Questo è anche il senso delle dichiarazioni di Rodolfo Casieri, manager del gruppo, con mansioni di sales & marketing in EDSlan, che ha l’obiettivo di sviluppare la nuova divisione del gruppo Esprinet e lavorerà in sinergia con Luca Casini, suo parigrado in V-Valley.

Rodolfo Casieri
Rodolfo Casieri

“Negli ultimi anni l’offerta Edsaln era diventata troppo trasversale, la ricerca da parte del management Edslan si stava orientando verso una ricerca di mercati più veticali e in Esprinet abbiamo trovato la formula per mettere a fattore comune le competenze. Edslan ha riconosciuto in Esprinet una struttura precisa per sviluppare il mercato informativo e il data center. L’idea – spiega – era creare in Esprinet due strutture a valore (V-Valley ed Edslan) che facessero crescere il business a valore su segmenti di mercato differenti. Esprinet ha riconosciuto la leadership di Edslan, ci ha aperto la porta facendoci entrare nel gruppo manatenendo il brand name”, afferma Casieri.

Anche secondo Casieri, nei prossimi anni il mercato sarà sempre più retto da pochi e grandi distributori che hanno capacità finanziarie e saranno in grado di dare un maggiore e migliore supporto ai rivenditori per sviluppare un mercato efficiente, e questo lo si potrà avere solo se la struttura portante è a valore.

Luca Casini,
Luca Casini

Secondo Sirmi EDSLan è undicesimo distributore italiano nel 2015, è stata fondata nel 1988, è presente sul territorio italiano con sede principale a Vimercate, 8 sedi periferiche, 94 dipendenti e una ventina tra agenti e consulenti ed è considerato un operatore leader nel segmento di mercato del networking, cabling, Voip e UCC-Unified Communication & Collaboration.Tra i principali fornitori si annoverano Hewlett Packard Enterprise Networking, Aruba Networks, Huawei Enterprise, Brocade Networks, Alcatel-Lucent Enterprise, Watchguard, Allied Telesis Panduit, CommScope, Audiocodes e Panasonic. Il ramo d’azienda oggetto dell’operazione ha servito nel corso del 2015 oltre 2.900 clienti rappresentati da “VAR-Value Added Reseller”, system integrator, reseller di telefonia e TelCo, oltre che da installatori e impiantisti. In base ai dati di preconsuntivo nel 2015 le attività acquisite hanno sviluppato un giro d’affari di circa 72,1 milioni di euro, con un Ebitda di circa 2,2 milioni di euro e un capitale investito al 31 dicembre 2015 pari a 17.4 milioni di euro.

Dopo la creazione di V-Valley, la legal entity, diventata in breve tempo un player di riferimento nel mondo del Data Center, il rapporto di Esprinet con la distribuzione a valore si rafforza ulteriormente perché con EDSlan, si rafforza anche l’assetto distributivo delle tecnologie per impiantistica.

Il focus di EDSlan sarà sempre più sui mercati attigui alle esigenze degli impiantisti e installatori. In termini di offerta parliamo del mondo del cablaggio, della telefonia e unified communication, della strumentazione per certificare impianti e quello che ha a che vedere con prodotti che possono essere acquistati da rivenditori che lavorano nell’it, così come il mercato del fotovoltaico e degli installatori elettrici.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore