Catalano riunisce l’It con le telecom

News

Dichiarazioni a caldo del nuovo sales business director alla vigilia del trasloco in 3 Italia

“Mi sposo con la convergenza assoluta tra il mondo It e quello delle telecomunicazioni. Questa è sempre stata la mia visione di questo mondo”. Così, a caldo, Mauro Catalano neo sales business director di 3 Italia commenta il suo trasloco nella società, dal prossimo primo dicembre. Un ruolo, quello di direttore della divisione business delle vendite, che lo terrà impegnato sullo sviluppo di prodotti e servizi alle imprese. “Riporterò a Giuliano Fiata, direttore commerciale di tutta l’organizzazione 3, ad interim anche il capo della divisione business. Io ? spiega Catalano ? entro in 3 Italia svincolandolo dalla posizione che aveva assunto ad interim e porterò avanti il progetto che Fiata ha già disegnato per l’azienda”. Sul fronte della convergenza It e telecom, Catalano ha le idee chiare. “Credo che i telecom provider siano quelli che imposteranno questo futuro: la nascita delle appliances sostitutive non mondo della mobilità”, commenta.
Catalano ha precisato che la sua partenza da Ingram Micro non ha nulla a che vedere con le dimissioni dell’ex amministratore Antonio Gabba, assicurando che il suo processo di selezione per 3 Italia era iniziato molto tempo fa.
La domanda sorge spontanea. Cosa succederà ora in Ingram Micro? Fuori l’amministratore delegato (voci sempre più insistenti danno David Moscato come prossimo amministratore delegato di Ingram Micro) e contemporaneamente fuori il responsabile delle vendite, la partita è aperta. Secondo Catalano l’azienda ha “subito solo un contraccolpo emotivo perché il business l’avevamo già impostato da tempo e poggiava su solidi binari”.
Non poteva però mancare un commento sulle recenti disavventure di 3 Italia dal lato consumer. Prima la storia del film sul videofonino, prima ancora il pagamento dei servizi di customer care e tempo fa la questione legata alle sim card. Secondo Catalano “un’azienda che fa un grande lavoro può fare un po’ di solletico ad altre”.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore