Cd e Dvd, il rincaro è servito

News

Secondo uno studio Adoc, l’aumento dell’Iva al 21% ha prodotto il risultat odi incrementare del 7% i prezzi dei Cd e di poco meno del 3% quello dei Dvd

Cd e Dvd più cari con l’aumento dell’Iva al 21%. Secondo uno studio Adoc, l’aumento dell’Iva al 21% ha alzato del 7% il prezzo del Cd, rispetto ad Agosto mentre per un dvd si spende poco meno del 3% in più.

“Il costo di un cd è aumentato, in media, di 1,50 euro rispetto al periodo con l’Iva al 20%, mentre per un dvd si spendono 60 centesimi in più – dichiara Carlo Pileri, Presidente dell’Adoci rincari fuori controllo registrati su cd e dvd hanno aumentato la forbice di prezzo con il resto d’Europa, dove mediamente per l’acquisto di un cd si spende il 37% in meno che in Italia, mentre per acquistare un dvd si risparmi il 24%. I prezzi troppo alti, inoltre, alimentano la pirateria e non favoriscono l’accesso diffuso alla cultura, specialmente per i più giovani.

Secondo le stime dell’Adoc circa il 35% degli italiani ha fatto ricorso, nell’ultimo anno, a copie illegali di film o brani musicali. Il 62% di questi ha scaricato i contenuti via web, mentre il 38% ne è entrato in possesso acquistando dischi contraffatti o li ha ricevuti indirettamente. La pirateria è un fenomeno che va capito e combattuto, e certamente non costituisce un deterrente mantenere prezzi elevati per l’acquisto di film e musica.

Una soluzione potrebbe essere la riduzione dell’Iva al 4% sui prodotti venduti al dettaglio, già applicata a dvd e cd venduti in allegato ai giornali in edicola. Una tassazione già adottata, per esempio, in Spagna, dove i cd costano il 19,4% in meno rispetto all’Italia e i dvd il 17,5% in meno. In questo modo si possono eliminare le disparità e allineare i nostri prezzi a quelli europei, riducendo anche il fenomeno della pirateria. Va anche detto che sul prezzo finale gravano le tasse applicate su supporti di registrazione quali dvd, cd, registratori HD e chiavi USB come “copyright preventivo”. Tolte le tasse, quanto spetta effettivamente all’autore dell’opera? Occorrono maggiore trasparenza e controllo sui fondi della Siae, al cui interno si deve prevedere la presenza di un rappresentante delle Associazioni dei consumatori.”

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore