Cellulari, ancora crescita

News

Secondo l’analisi di Gartner, nel primo trimestre 2006 il mercato dei
cellulari è cresciuto globalmente del 23.8%

Sono 224 milioni i cellulari venduti nel primo trimestre 2006 a livello
mondiale. Lo afferma il rapporto stilato da Gartner, che rileva un incremento
del 23.8% rispetto al medesimo periodo del 2005. Secondo gli analisti, l’anno in
corso potrebbe raggiungere 960 milioni di pezzi venduti.
A sostenere in maniera decisa il mercato, non sono né l’Europa, né il Nord
America, entrambe aree in cui il settore ha raggiunto una certa saturazione;
bensì i paesi emergenti, tra cui spiccano i paesi dell’Asia Pacifico e il
Giappone. L’Europa Occidentale ha venduto 41 milioni di telefonini, con una
crescita del 12%; mentre i paesi dell’Est Europa, assieme al Medio Oriente e
all’Africa, portano a casa un incremento del 30%, con 41.3 milioni di pezzi
venduti.
Tra i produttori in testa alle vendite figurano Nokia e Motorola, che assieme
esprimono il 54.3% del mercato: Nokia, afferma Gartner, è molto forte in Europa
Occidentale e nei paesi dell’Est, oltre a Medio Oriente, Africa e Asia. Nelle
Americhe si posiziona invece al secondo posto. Motorola, dal canto suo, registra
nel periodo la percentuale di mercato più elevata secondo i rilevamenti di
Gartner: oltre il 20%. Samsung, al terzo posto, perde un punto percentuale e
cresce solamente in Europa Occidentale e in America Latina. Segue LG, che
registra una crescita leggera, sempre più insidiata da Sony Ericsson.