Ces 2013 minuto per minuto

MercatoProdotti
CES 2013

Ces 2013: Da Sony a Samsung e LG, fari accesi sulle abbaglianti Tv 4K: anche 3D, Smart Tv o Google Tv, la scelta è ampia, e tutta ad altissima definizione. E in grandi formati: si va dagli 82 pollici di LG con una risoluzione pari a 3840×2160, 3D e 4K, agli 84 pollici della Smart Tv di Samsung, a cui seguirà a breve un modello da 110 pollici

CES 2013 minuto per minuto. Da Sony a Samsung e LG, fari accesi sulle abbaglianti Tv 4K: anche 3D, Smart Tv o Google Tv, la scelta è ampia, e tutta ad altissima definizione. E in grandi formati: si va dagli 82 pollici di LG con una risoluzione pari a 3840×2160, 3D e 4K, agli 84 pollici della Smart Tv di Samsung, a cui seguirà a breve un modello da 110 pollici. Ma il modello di Samsung non è il più grande: Westinghouse lo ha superato con un Tv 4K da 110 pollici, un monstre del lusso da 300.000 dollari. Anche Sony ha presentato la sua Tv 4K e Oled. Capitolo smartphone: Samsung ha presentato Nexus con Ubuntu OS (in attesa dei Tizen OS), mentre Sony ha svelato Xperia Z, un Android da 5 pollici che si può immergere per mezz’ora in un metro d’acqua, ideale per chi non può rinunciare a rispondere neanche sotto la doccia. Ma se la Tv fa la parte del leone, per scongiurare Apple iTv, è il Mobile, il vero protagonista del CES: con i chip Intel che stanno per arrivare sul mercato, le proposte di AMD, la risposta di Qualcomm Snapdragon e Nvidia Tegra 4(quest’ultimo anche su Project Shield). Tutti chip che vedremo in azione a MWC 2013 a febbraio: sugli smartphone del 2013

Il CES 2013 è iniziato. Alla fiera dell’elettronica di consumo il primo giorno è stata la giornata dei Tv 4K, televisori abbaglianti e ad altissima definizione, che fanno impallidire l’HD nel vostro salotto. Si spazia dagli 82 pollici di LG con una risoluzione pari a 3840×2160, 3D e 4K, agli 84 pollici della Smart Tv di Samsung, a cui seguirà a breve un modello da 110 pollici. Ma il modello di Samsung non è il più grande: Westinghouse lo ha superato con un Tv 4K da 110 pollici, un monstre del lusso da 300.000 dollari. Anche Sony ha presentato la sua Tv 4K e Oled. Ma al CES 2013 è l’anno di Windows 8, con tutti i suoi form factor – dagli ibridi e convertibili, ai tablet – e l’anno dei Phablet, gli ibridi smartphone/ tablet da 5 pollici, che stanno conquistando un’utenza professionale che desidera muoversi con un unico dispositivo mobile. Windows 8 sale su un tablet di Panasonic con schermo 4K da 20 pollici. L’era Mobile è iniziata anche al CES: Qualcomm ha presentato i nuovi Snapdragon con il 75% di performance migliorate, dedicati ai Born Mobile, dispositivi e utenti “nativi mobili”. Nvidia ha tolto i veli a Tegra 4, un chip quad-core che promette di raddoppiare la velocità dei dispositivi mobili. A partire da una nuova console di gioco, Project Shield, che sembra un ibrido fra un telecomando Xbox e una console portatile: dedicata ad Android e al gaming mobile. E il Mobile, che sarà il fil rouge di MWC 2013 a Barcellona, non poteva mancare: con i tablet di Polaroid e lo samartphone Sony Xperia Z, che può immergersi per mezz’ora sotto un metro d’acqua, perfetto per il business man che risponde alle chiamate urgenti anche sotto la doccia. O per chi vuole godersi un film in HD anche in vasca da bagno, a tutto relax, senza temere incidenti subacquei. Lenovo ha presentato K900, uno smartphone da 5.5 pollici con chip Intel Atom dual-core (Clover Trail+) e fotocamera Sony da 13 Megapixel. Infine al CES è stato annunciato dall’USB Promoter Group il raddoppio della velocità di trasferimento. Sta per essere rilasciato il SuperSpeed USB, un supplemento all’USB 3.0 che dovrebbe arrivare fra qualche mese: SuperSpeed USB dovrebbe arrivare ad una velocità pari a 10Gbps, ovvero la stessa di Thunderbolt. Dovrebbe anche avere un encoding dei dati migliore per il trasferimento, una maggiore efficienza energetica e, soprattutto, compatibilità con i dispositivi attuali. Dopo aver scaricato un film o un intero CD, trasferirlo su dispositivo USB per portarlo con sé sarà decisamente molto, molto più semplice. Un’unica annotazione, a margine del CES: gli addetti ai lavori si lamentano dell’assenza di dispositivi che sappiano stupire. In questa edizione del CES, il 4K abbaglia, ma l’Hi-tech non stupisce. Vedremo se a suscitare stupore sarà invece MWC 2013.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore