Checkpoint Systems e Microsoft portano le soluzioni RFID di visibilità nel cloud

Retail
0 0 Non ci sono commenti

Checkpoint Systems collabora con Microsoft per portare le soluzioni RFID di visibilità della merce di Checkpoint nel cloud e migliorarle utilizzando gli strumenti analitici di Microsoft

Checkpoint Systems collabora con Microsoft per portare le soluzioni RFID di visibilità della merce di Checkpoint nel cloud e migliorarle utilizzando gli strumenti analitici di Microsoft. La soluzione di visibilità della merce Sense + Respond, basata sul cloud, assicura ai retailer multi-canale un approccio rapido e flessibile all’implementazione, per ottenere informazioni in tempo reale e funzionalità di analisi predittiva.

Sense + Respond utilizza per i retailer la piattaforma leader Internet of Things (IoT) di Checkpoint Systems, la OAT Foundation Suite, insieme alle soluzioni Cloud di Microsoft Azure, e consente ai retailer di prendere decisioni commerciali informate in tempo reale. “Nella gara alla fidelizzazione dei clienti, i retailer devono trovare modi migliori e più veloci per comprendere e coinvolgere i consumatori connessi attraverso i vari canali” ha detto Uwe Sydon, Senior Vice President of Innovation, Checkpoint Systems. “Come leader globale per l’implementazione RFID, abbiamo scelto di collaborare con Microsoft per creare una soluzione di visibilità della merce scalabile e facile da implementare, che permette ai retailer di ottenere vantaggi immediati”. cloud storage@shutterstock

La nuova soluzione di visibilità della merce ha un impatto positivo sul fatturato retail grazie alle seguenti ottimizzazioni:
Maggiore coinvolgimento e conversione dei clienti nei vari canali tramite informazioni sui clienti in tempo reale e abilitate tramite sensori, integrate con i sistemi di registrazione e con gli strumenti di business intelligence.
Maggiore efficienza nell’evasione degli ordini multi-canale, migliore qualità del servizio e maggiore responsabilizzazione dei dipendenti attraverso applicazioni di gestione delle mansioni attivate tramite sensori.
Maggiore rapidità nei processi della supply chain e ottimizzazione dell’ultimo chilometro di consegna attraverso la trasparenza d’inventario in tempo reale e l’automazione del processo di evasione degli ordini.
Maggiore disponibilità a scaffale nei punti vendita grazie al miglioramento del monitoraggio e dell’accuratezza d’inventario.
Implementazione più rapida e costo totale di gestione inferiore attraverso soluzioni ad alte prestazioni basate sul cloud e con architettura IT ibrida.
Panoramica a 360 gradi sul comportamento dei clienti e dei punti di contatto tramite l’integrazione dei dati dei sensori multi-modali (RFID, NFC, servizi localizzati, ecc.) nei sistemi di registrazione esistenti dei retailer.
Informazioni importanti ed immediatamente fruibili per i retailer tramite l’integrazione dei numerosi dati IoT di Checkpoint con l’efficace servizio di apprendimento automatico di Microsoft Azure per le capacità di estrazione dei dati e di analisi predittiva.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore