Checkpoint Systems e RGIS aiutano i retailer sulla gestione dell’inventario in RFId

News

Checkpoint Systems e RGIS hanno avviato un progetto di collaborazione, su scala mondiale, per fornire ai Retailer un sistema per la gestione dell’inventario, interamente basato su tecnologia RFId

Checkpoint Systems e RGIS hanno avviato un progetto di collaborazione, su scala mondiale, per fornire ai Retailer un sistema per la gestione dell’inventario, interamente basato su tecnologia RFId.

Questa proposta esclusiva, end-to-end, unisce la soluzione per la visibilità della merce, offerta da Checkpoint e il supporto del team internazionale RGIS, costituito da specialisti del settore/d’inventario. CKPLogo

Il pacchetto di prodotti e servizi Checkpoint comprende: OAT Systems, software leader di settore; Hardware RFId; Etichette RFId; Ingegneri specializzati in RFId, per l’avvio del progetto e il supporto durante l’implementazione; EAS RFId-based, che sfrutta l’approccio OneTag e Wirama Radar; soluzioni RFId per i Pos e strumenti di conformità RFId. Il team di RGIS si occupa dell’etichettatura per progetti pilota e roll-out, dell’inventario ciclico e delle attività di verifica nel caso in cui i Retailer decidano di affidarsi a terze parti.

Diversi studi di settore hanno dimostrato che, per massimizzare i benefici dell’RFId è importante, che essi eseguano conteggi frequenti per consentire la massima precisione nella gestione dell’inventario e la riduzione dei casi di disassortimento.

E’ ormai noto che l’Identificazione a Radio Frequenza è una tecnologia in grado di garantire un incremento dell’accuratezza di circa il 65%-98% e oltre“, spiega Bill Hardgrave, Dean and Wells Fargo Professor presso l’Harbert College of Business della Auburn University e fondatore del Centro di Ricerca RFId dell’Università dell’Arkansas.  “Tuttavia, come accade per la maggior parte delle innovazioni quando entrano a far parte della normale routine, la conformità alla procedura operativa standard può diminuire. Diventa pertanto essenziale, per i Retailer che utilizzano l’RFId, prendere le misure necessarie a garantire una conformità continua, che assicuri un’ottimizzazione del sistema ed un adeguato payback”.

“Il rapido aumento nell’utilizzo di questo tipo di sistemi, da parte dei Retailer, dimostra che le aziende sono alla ricerca di modalità che gli consentano di ridurre da un lato il time-to-value, dall’altro i rischi derivanti da nuovi roll-out,” ha commentato Per Levin, President and Chief Sales Officer, Shrink Management e Merchandise Visibility Solutions di Checkpoint Systems. “L’unione delle elevate competenze di RGIS, riconosciute a livello mondiale e dell’expertise di Checkpoint sarà per i nostri clienti garanzia di successo nell’attuazione di nuovi progetti RFId”.

“L’inventario e la raccolta dei dati rivestono un’importanza fondamentale per le operazioni dei Retailer,” ha affermato Bill Carpou, Executive Vice President di RGIS, Sales and Marketing.Checkpoint e RGIS forniscono la soluzione end-to-end completa di cui i Retailer hanno sempre più bisogno, per offrire ai propri clienti il servizio migliore e garantire un’esperienza positiva all’interno del punto vendita, aumentando allo stesso tempo la redditività”.

Checkpoint e RGIS hanno ideato diversi pacchetti per favorire la flessibilità finanziaria dei Retailer nell’implementare tale tecnologia, dal progetto pilota fino all’adozione completa. Questa collaborazione internazionale ha, inoltre, consentito di rafforzare i rapporti fra le filiali italiane delle due aziende: già grandi gruppi Retail si avvalgono, infatti, della sinergia di queste due realtà, per operazioni di etichettatura con tag Checkpoint.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore