Citrix e Microsoft: accordo sulla virtualizzazione desktop

News

Questo accordo ha lo scopo di semplificare la gestione desktop e l’integrazione permetterà alle aziende di gestire le applicazioni e i desktop Windows da un’unica piattaforma comune

Citrix Systems estende la partnership con Microsoft nel settore della virtualizzazione desktop.

Questo accordo ha lo scopo di semplificare la gestione desktop e l’integrazione permetterà alle aziende di gestire tutte le applicazioni e tutti i desktop Windows da un’unica piattaforma comune, in modo da ottenere un’esperienza utente uniforme su qualunque dispositivo e ovunque.

La soluzione che ne scaturirà è destinata a unificare la gestione di applicazioni e desktop fisici e virtuali attraverso una sola piattaforma di amministrazione, Microsoft System Center, garantendo grazie a un client universale, Citrix Receiver, un’esperienza omogenea agli utenti Citrix ovunque e qualunque sia il dispositivo adoperato.

I dipartimenti It aziendali potranno gestire mediante Citrix XenApp e Microsoft System Center Configuration Manager sia le applicazioni distribuite che quelle installate centralmente. Citrix XenApp estenderà inoltre Microsoft Application Virtualization (App-V) per consentire l’erogazione self-service delle applicazioni su qualsiasi dispositivo attraverso Citrix Receiver e Citrix Dazzle.

Inoltre Citrix ha annunciato l’intenzione di estendere l’integrazione di Citrix XenDesktop con le nuove licenze Microsoft VDI Suite per potenziare la soluzione VDI (Virtual Desktop Infrastructure) congiunta delle due società.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore