Colt lancia l’offerta integrata di hosted UC in 13 paesi europei

News
byod@shutterstock

Colt ha annunciato la disponibilità l’offerta integrata di hosted Unified Communications (UC) in 13 paesi europei. Le aziende possono usufruire di servizi voce, comunicazione e collaborazione garantiti da accordi sul livello di servizio globali (Service Level Agreement – Sla), con un costo fisso mensile all-inclusive

Colt ha annunciato la disponibilità l’offerta integrata di hosted Unified Communications (UC) in 13 paesi europei. Le aziende possono usufruire di servizi voce, comunicazione e collaborazione garantiti da accordi sul livello di servizio globali (Service Level Agreement – Sla), con un costo fisso mensile all-inclusive.

I servizi di hosted Unified Communications di Colt permettono diverse modalità di comunicazione, che aiutano a gestire tra le altre cose il sovraccarico di email, oggi una tra le cause di diminuzione  della produttività aziendale. I dipendenti possono così navigare facilmente fra messagistica, servizi voce, conference call e utilizzare strumenti di comunicazione rapidi per interagire con i colleghi. Le applicazioni sono accessibili dal cellulare o dai dispositivi desktop e sono in grado di supportare la crescente domanda di lavoro in mobilità e il BYOD (Bring Your Own Device) sul luogo di lavoro.

La Unified Communication di Colt offre una suite completa e integrata di servizi di comunicazione e collaborazione gestiti su base cloud e erogati con applicazioni aziendali provenienti da produttori leader del mercato, tra cui Microsoft e Cisco.byod@shutterstock

L’infrastruttura è ospitata in tutta sicurezza nei data centre Colt su una piattaforma virtualizzata. I dipartimenti IT possono beneficiare di elevata disponibilità e rapida fornitura dei servizi grazie ad un portale self-service, che rende il servizio facile da gestire e da dimensionare, secondo i requisiti aziendali. Il modello di prezzo „per user” offre all’azienda il controllo dei costi e un livello di trasparenza finora mai raggiunto. “Per i CIO, l’ostacolo nell’adozione della tecnologia UC è la mancanza di comprensione dei vantaggi che essa può apportare all’azienda e la diffidenza nel sostituire costosi PBX e apparecchiature telefoniche con nuove soluzioni. Il ritardo dell’adozione dei servizi UC sta anche nell’estrema difficoltà di integrare i nuovi strumenti di collaborazione con i sistemi pre-esistenti e avere a disposizione un team competente nella manutenzione dei servizi”, spiega  Hugo Harber, Direttore del Portfolio di Colt.

La nuova suite di applicazioni Colt, che risiede nei nostri data centre, combinata ai nostri servizi integrati di voce e dati, elimina questi ostacoli, permettendo alle aziende di trarre vantaggio dal loro potenziale di trasformazione, derivante dall’implementazione delle UC, e ridurre al contempo le spese di capitale e operative”, conclude.

Autore: Channelbiz
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore