Computer Gross apre il nuovo cash & carry a Bologna

News

Il 31 marzo 2016 apre il cash & carry Computer Gross a Bologna: 1100 metri quadrati di superficie sfruttabile di cui 300 con sala meeting. Una parte del cash & carry sarà dedicata a piccolo magazzino, quattro uffici, una sala telepresence collegata con le altre filiali

Il 31 marzo 2016 aprirà il nuovo cash & carry Computer Gross a Bologna. Il decimo, da un anno a questa parte, uno al mese, quasi, come afferma Gianluca Guasti, marketing manager di Computer Gross, che conferma come dal nulla si voglia sul territorio italiano un messaggio preciso.

Più territorialità, per un presidio che va da nord a sud (questa è stata la logica di apertura degli spazi, che andassero da Firenze, Milano, Pescara, Bologna appunto. Letizia Fioravanti, manager di Computer Gross, spiega che il cash & carry di Bologna avrà 1100 metri quadrati di superficie sfruttabile di cui 300 metri quadrati al primo piano con sala meeting.
cashandcarry_bologna2016_savethedate2Una parte del cash & carry sarà dedicata a piccolo magazzino, quattro uffici, una sala telepresence collegata con le altre filiali. “Tre persone addette al cash & carry di cui uno responsabile e e gli altri due commerciale e l’altro più addetto più logistica, con supporto per tutto ciò che riguarda il marketing, il trasporto e le campagne promozionali. A Bologna abbiamo l’appoggio di Claudio Dini”.

“A gennaio 2015 abbiamo iniziato questo percorso a noi tutto nuovo e a poco più di un anno siamo a nove cash & carry aperti, un buon ritmo e passo perché per noi avere un cash & carry sul territorio è visto come punto di riferimento per i rivenditori dove trovare prodotti informatici, essere presidio territoriale, avere una competenza del personale, e poi è strategico perché Computer Gross ha attenzione al territorio. Queste filiali – spiega Guasti – fanno la mappatura territoriale, e in un anno o poco più abbiamo aperto quasi un cash & carry al mese”.
Il cash & carry si trova in via dell’Arcoveggio 78. “Tutte le sedi dei cash & carry devono essere raggiungibili facilmente, devono esserci parcheggi comodi e devono essere nelle vicinanze delle principali arterie della città che favoriscno l’arrivo della clientela”, spiega Fioravanti.

In ogni cash & carry sono previste sale riunioni per portare cultura informatica ai rivenditori, conferma Guasti, il quale ricorda l’avvio di Computer Gross Academy, che prevede almeno un appuntamento di formazione a settimana per iclienti e alcune volte anche quello per il personale Computer Gross. “Dall’inizio dell’anno abbiamo lanciato un percorso di digital transformation”, precisa Guasti.
“Con gli eventi commerciali aiutiamo il canale a fare concorsi e li aiutiamo sulle certificazioni e, nelle sedi, ospitiamo sia dei rivenditori che in genere non si rivolgono al cash & carry e sono i rivenditori storici del nostro mondo a valore”, conclude Fioravanti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore