Computex 2012, parte la sfida degli ultrabook ai pc

News

A Computex 2012, l’evento hardware a Taipei, è tempo di ibridi e di analisi sul mercato dei Pc. C’è tensione per la diminuzione dei ricavi sui Pc da parte di alcuni grandi vendor

E’ tempo di ibridi (ultrabook) al Computex 2012. Secondo quanto riporta l’Agi, durante la manifestazione che aprirà ufficialmente il 5 giugno fino al 9 dello stesso mese, i produttori taiwanesi alzeranno il sipario sui nuovi ‘ibridi’ laptop e tablet.

Già il 4 giugno si è alzato il sipario sul Taipei World Trade Center Exhibition con le prime conferenze stampa. Quello che sarà presentato è un Ultrabook, prodotto da Intel, che ha uno spessore di 0,8 pollici (20 millimetri) e implementa instant log e visualizzazione di immagini ad alta risoluzione.

Durante la manifestazione, organizzata dal Taiwan External Trade Development Council, sarà presentata una dozzina di modelli differenti, tra i 12 e i 17 pollici, integrati dal processore di ultima generazione “Ivy Bridge”, presentato lo scorso aprile. Il successo di questa categoria di dispositivi portatili è cruciale nel settore: “Tutte le aziende del paese ripongono la propria speranza nell’Ultrabook”, ha detto Stephen Su, analista presso il Taiwan’s Industrial Technology Research Institute.

Le vendite di pc in tutto il mondo, infatti, hanno vissuto un forte calo dal lancio, nel 2010, dell’iPad di Apple: i primi due marchi del paese asiatico, Acer e Asus Tek Computer, hanno visto diminuire significativamente i propri ricavi. La prima è scivolata dal secondo al quarto posto tra i produttori mondiali di pc, mentre la Asus Tek è scesa al quinto.

L’Ultrabook, frutto di una collaborazione decennale tra le aziende taiwanesi e i giganti della tecnologia Intel e Microsoft, utilizzerà Windows 8. “Se l’attuale tendenza del mercato continua, i tablet supereranno i pc entro il 2016, ma speriamo che l’Ultrabook inverta la tendenza”, ha concluso Su.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore