Con il toner Color Sphere 3, HP presenta le nuove LaserJet serie M

News

A Francoforte, HP ha presentato i nuovi modelli di stampanti LaserJet. Punti di forza: consumo del 53% di energia in meno, più piccole e con efficienza di stampa pari al 33% in più. Tutto questo grazie a nuova tecnologia nei toner e alla realizzazione delle cartucce che dovrebbero evitare gli sprechi di toner

Rivoluzione per le stampanti LaserJet di HP. Al centro delle novità, oltre al colore bianco, anche la tecnologia che prevede una nuova rivoluzione nella chimica dei toner, definita da Michael Smetana, Vice President LaserJet and Enterprise Solutions Europe, Middle East & Africa Hewlett-Packard Company, “una modificazione del Dna”WP_20150310_016

La nuova tecnologia, presentata a Francoforte, si chiama Color Sphere 3 è va a modificare il toner a tal punto da consentire fino all’uso del 53% di energia in meno rispetto alle tradizionali stampanti e, grazie all’involucro resistente ma nucleo morbido, è un toner espressamente progettato per tenere il passo con le elevate velocità di stampa. In particolare, il nucleo morbido del nuovo toner fonde a una temperatura più bassa richiedendo meno calore e quindi meno energia. Allo stesso tempo, anche la resa di pagina mediante la stampante più compatta  aumenta molto, quasi il 33% in più.

La particolarità di queste stampanti è anche nella dimensione. Da dati basati su test interni di HP, questi modelli occupano fino al 40% di spazio in meno e si riattivano per la stampa in poco tempo. Tutta questa nuova tecnologia va sotto il nome di Jetintelligence e, in particolare, la struttura chimica del toner è stata sviluppata dai tecnici Hp in collaborazione con Canon.

Anche la cartuccia è stata riformulata e resa più dinamica all’utilizzo del toner senza troppi sprechi o rischi di provocare traumi al toner stesso. La politica intrapresa è quella del no spreco, pertanto anche la cartuccia è stata ridisegnata per essere più efficiente senza troppi interventi degli utenti. La generazione di più pagine stampate e il nuovo concetto di toner, dove anche la cera contenuta è stata appositamente trattata sempre ai fini dell’efficienza di resa ed energetica, dovrebbero procurare alla cartuccia meno usura interna e quindi meno spreco di toner. Hp jetintelligence

Ma veniamo ai modelli delle nuove HP Color LaserJet. La serie HP Color LaserJet Pro M252 è compatta ed efficiente nel consumo energetico. Fino al 33% più piccola dei dispositivi tradizionali, la nuova serie è progettata per soddisfare le esigenze di un piccolo gruppo di lavoro, semplificando il workflow con opzioni di stampa mobile e stampa della prima pagina più veloce nella sua classe. La serie HP Color LaserJet Pro MFP M277 è la più piccola MFP e offre la stampa fronte e retro più veloce nella sua classe consentendo di svolgere velocemente le attività con una vasta gamma di funzioni di produttività e gestione documentale. La serie HP Color LaserJet Enterprise M552 and M553 è l’ideale per i gruppi di lavoro più grandi (da 5 a 15 utenti), con quantità di stampa fino a 6mila pagine al mese. Questa serie consente agli IT manager di risparmiare tempo e denaro, grazie all’elevata velocità di stampa, al ridotto consumo energetico totale e alla velocità di stampa fronte e retro più elevata nella sua classe. È inoltre la prima stampante a includere Google Cloud Print 2.0 con supporto per il nuovo standard di stampa locale Google per Chromebook e applicazioni Chrome OS.

Le serie HP Color LaserJet Pro M252, HP Color LaserJet Pro MFP M277 e  HP Color LaserJet M552 and M553 saranno disponibili nei paesi EMEA dal 1 aprile 2015.Hp, nuove stampanti2

Grazie alla tecnologia anti-frode integrata in ogni cartuccia di toner JetIntelligence, i clienti dispongono di una protezione che identifica le cartucce contraffatte e applica procedure antifurto avviate dal cliente e criteri di stampa a livello di ufficio per la gestione degli standard di costi e qualità. HP rende l’installazione delle cartucce più semplice che mai con la nuova rimozione automatica del sigillo.HP, toner, nuove stampanti

Il nuovo sistema HP JetAdvantage Private Print impedisce l’accesso non autorizzato e riduce gli sprechi derivanti da processi di stampa errati. Ogni processo di stampa viene memorizzato in modo sicuro nel cloud finché l’utente non lo autentica e lo richiede dalla stampante. HP JetAdvantage Private Print offre inoltre supporto per HP Common Card Reader per consentire l’autenticazione veloce, nonché un’app mobile disponibile su dispositivi iOS e Android che consente operazioni di gestione e di stampa da tablet e smartphone per la massima comodità.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore