Con il WiMax più banda larga per tutta Italia

Mercato

Il Digital divide italiano ha i giorni contati. Le buste, per l’asta WiMax, saranno aperte il 30 gennaio. Sono state selezionate 29 offerte per 35 licenze. Tra i nomi dei partecipanti alla gara spiccano i big delle Tlc come Telecom Italia, Fastweb e Wind, ma anche Elettronica Industriale (gruppo Mediaset) e Retelit. Grandi assenti sono

Il Digital divide italiano ha i giorni contati. Le buste, per l’asta WiMax, saranno aperte il 30 gennaio. Sono state selezionate 29 offerte per 35 licenze. Tra i nomi dei partecipanti alla gara spiccano i big delle Tlc come Telecom Italia, Fastweb e Wind, ma anche Elettronica Industriale (gruppo Mediaset) e Retelit. Grandi assenti sono invece Vodafone, H3G e BT Italia. In totale le frequenze WiMax porteranno allo Stato Italiano almeno 45 milioni di euro, che rappresenta la somma delle basi d’asta