Con OkRetail Esprinet ridisegna la distribuzione consumer

News

Esprinet presenta OKRetail, un complesso di servizi a valore aggiunto per il retail e l’industria. La società si è appositamente strutturata

“Per Esprinet, il futuro non è più aggregatore di volumi ma di processi. Oggi pensiamo che un distributore, nel retail, non debba essere un aggregatore di processi ma fare da ammortizzatore per strutture che, data la loro dimensione, sono rigide nei processi: dobbiamo fare in modo che i flussi scorrano”. Così, Alessandro Cattani, Amministratore Delegato del Gruppo Esprinet, ha parlato durante la presentazione di OkRetail, il complesso di servizi a valore aggiunto per retail e industria che, di fatto, catapultano Esprinet nell’arena dei distributori a valore aggiunto in ambito consumer.

OKRetail è un portale a corredo del quale si sviluppano una serie di servizi, di logistica e category management, espletati direttamente sul punto vendita e sul territorio. I servizi sono stati pensati per essere utilizzati da molteplici figure aziendali.

Alessandro Cattani

L’offerta si struttura in differenti aree: analisi dati, gestione dello scaffale, comunicazione, amministrativa, logistica e sistemi Web e It e propone soluzioni quali la gestione degli assortimenti, la razionalizzazione degli stock, il rack jobbing, i piani visite, l’antitaccheggio. Cattani ha ricordato una data, il 15 marzo 2010 come la data di svolta, quando un cliente come Carrefour disse a Esprinet che così come stavano lavorando non servivano più alle esigenze di Carrefour.

Ci siamo fatti spiegare, siamo tornati da loro avendo capito come il mercato consumer era cambiato. Abbiamo fatto incontri one to one, ascoltato la voce dei retailer e dei vendor, abbiamo superato il moment odi difficoltà, ci siamo messi in cammino e dato la risposta al mercato. Abbiamo così registrato il marchio OkRetail”, ha spiegato Cattani.

Per dare vita al progetto e poter fornire soluzioni a valore, Esprinet si è appositamente strutturata, creando al proprio interno una Business Unit dedicata con figure specializzate in Category Management e Trade Marketing, affiancata, oltre che dal reparto Web e It, da una rete vendita a copertura dell’intero territorio nazionale e da un Team di risorse specializzate in Value Logistic. “Dietro OkRetail c’è una strategia di comunicazione, nuovi segmenti all’interno di una rinnovata struttura organizzativa, come un channel marketing nel retail”, spiega Cattani, che pone al centro del suo intervento nuove sfide. “Migliorare la gestione delle scorte, riduzione dei costi e più tempo da dedicare al consumatore. Sono queste alcune delle novità. Ieri – spiega Cattani – pensavamo a una ottimizzazione a livello locale, ossia una logica di pura competizione. Oggi non è più possibile pensare così, serve una logica diversa che passi dall’analisi del’intera filiera distributiva, ottimizzarla in una logica congiunta per competere”

OkRetail si avvale di una suite di servizi a seconda delle esigenze: “se le esigenze del cliente sono legate alla decisione, offriremo la smart report suite, se si tratta di vendere, abbiamo la smart shelf; il sapere lo trattiamo con la smart communication, risparmiare lo trattiamo con smart logistic, incassare con smart finance e integrare con smart system”, conclude Cattani.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore