Connessione wireless

News

Virtual Net è la soluzione realizzata da Cedac Software per far dialogare uno o più computer senza limpiego di fili

Un piccolo dispositivo grande appena 27×27 mm consente di mettere in collegamento fra loro uno o più computer, senza luso di cavi. Si chiama Virtual Net ed è il nuovo prodotto presentato da Cedac Software. La soluzione adottata? Il componente inserito nel computer realizza una connessione radio tra uno o più apparecchi, permettendo così linvio di dati tramite un protocollo di comunicazione proprietario. Il protocollo consente di recuperare eventuali errori di connessione, di gestire i frame ed evitare qualsiasi tipi di collisione. Si può così creare una piccola rete virtuale locale eliminando i cavi, in grado di trasmettere fino a un massimo di 250 metri in ambiente aperto con una frequenza di lavoro a 433.92 Mhz. Virtual Net è il primo passo di Cedac Software nel mercato wireless, nel quale lazienda vede una ulteriore possibilità di business, soprattutto verso il settore bancario e industriale. La nostra intenzione – afferma Paolo Mari, direttore commerciale – è investire in questo mercato, creando una vera e propria famiglia di prodotti, puntando anche verso il wireless industriale, quindi nella tecnologia Bluetooth. Virtual Net offre già una vasta potenzialità, consentendo diverse applicazioni nel settore industriale, (per esempio la trasmissione dati senza cavi in diverse situazioni come plc, bar code e pc industriali) ma anche nella vasta area Edp, nella quale una intera rete di computer può trasmettersi dati senza lingombrante presenza di decine di cavi. Virtual Net, sfruttando una connessione radio, potrà essere utilizzato anche per automatizzare alcune funzioni di casa. Come laccensione delle luci, la chiusura delle tapparelle, laccensione del riscaldamento e via dicendo. Un supporto, quindi, rivolto a quel nuovo e ancora poco esplorato settore che prende il nome di domotica. Oltre che apparecchi fissi, il dispositivo può collegare i vari apparecchi mobili, un pc palmare, un portatile oppure un Pos, garantendo così il pagamento con carta di credito direttamente dal tavolo o dalla macchina nel caso di un distributore di benzina. Le possibilità di utilizzo di Virtual Net possono essere veramente tante e i tecnici di Cedac Software ne stanno studiando le ulteriori possibili applicazioni. I punti di forza del nuovo dispositivo, oltre a un basso costo dacquisto, sono le sue ridotte dimensioni, la sua totale indipendenza dallapplicazione usata, lelevata insensibilità ai disturbi, il protocollo tcp/ip, e la completa garanzia di protezione dei dati. Caratteristiche certamente interessanti, che infatti stanno destando molto interesse tra i molti operatori industriali e bancari, ma non solo. Due le versioni attualmente disponibili N, High Speed, con un assorbimento a 5V di 90mA con una velocità di trasmissione da 300 a 3300 baud e una potenza da 1 a 10 dBm; e BC, Lowpower low speed, con un assorbimento a 15mA, velocità fissa a 4800 baud e potenza a 5 dBm.

Da sempre attenta alla evoluzione del mercato, con una particolare attenzione alla ricerca e allo sviluppo di nuovi prodotti, Cedac Software ha avuto nel corso del 99 un notevole riconoscimento da parte del mercato, che si è concretizzato con un incremento del 300% del fatturato. E anche il 2000 dovrebbe chiudersi positivamente, anche se per ora non sono stati forniti dati ufficiali. Nata nel 1994, Cedac Software ha focalizzato la propria attività verso il settore bancario e industriale, a cui fornisce soluzioni tecnologicamente avanzate, per risolvere specifiche esigenze e richieste. lazienda ha contribuito in modo determinante a diffondere quello che viene chiamato remote banking, sempre più utilizzato dagli istituti bancari e dai loro rispettivi clienti. Cedac Software offre soluzioni in grado di automatizzare e integrare le diverse procedure destinate agli incassi o ai pagamenti, per poter in ogni momento controllare il processo di elaborazione dei dati, propone anche soluzioni che permettono di informatizzare il dialogo tra la banca e lutente finale o lindustria. La nostra missione – afferma David Pazzaglia, direttore generale – è continuare a cogliere le esigenze e le nuove dinamiche del mercato, per garantire sempre soluzioni adatte e complete, hardware e software, cercando di offrire un servizio soddisfacente al cliente. Allinterno dellazienda sono attive due divisioni, una rivolta al software laltra, allhardware. è proprio la divisione Hardware, quella che si occupa della ricerca e della progettazione di nuovi dispositivi, che ha dato vita al Virtual Net. Lo staff, composto da una decina di esperti, è diretto dallingegnere Raul Mungai, e vanta numerosi successi. Sono infatti loro ad avere creato il primo dispositivo di protezione dati con carta a microprocessore (Speedy), utilizzato sui prodotti di remote banking e offerto da diverse banche. è in fase di studio una nuova soluzione per la validazione di sicurezza delle procedure basate sulla firma digitale, di prossimo utilizzo. I tecnici di Mungai stanno inoltre lavorando sulla evoluzione del tv banking, che si basa su un dispositivo di piccole dimensioni, facilmente utilizzabile, che permette di dialogare, tramite una connessione in modalità file transfer su rete telefonica, con la banca. Il dispositivo può essere installato da chiunque e comprende un particolare decoder. Viene garantita la massima riservatezza e la sicurezza dei dati in trasmissione secondo gli standard più diffusi. Ma è su Virtual Net su cui oggi la divisione si sta impegnando, proprio per le potenzialità che esso offre nei settori più disparati bancario, informatico, industriale, elettronico e casalingo. Per il momento, sostengono in Cedac, non ci sono alternative al Virtual Net. Al posto, suo infatti, per avere un qualcosa di altrettanto simile, ci si dovrebbe munire di un tranceiver Rf, avere un controller e un software adeguato, eseguire test e collaudi – cosa di cui Virtual Net non ha bisogno – e quindi prevedere tempi di installazione e costi decisamente maggiori. Cedac Software non ha quindi alcun dubbio La scelta obbligata è proprio il nostro Virtual Net.

Autore: drosolen
Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore